Il mercato del Benevento si intreccerà con quello della Juventus?

1429

NEOPROMOSSA. Il mercato del Benevento calcio è ancora in divenire, siamo ancora agli inizi, ma nei prossimi 10-15 giorni la rosa giallorossa si delineerà sempre più.
Quando una neopromossa sale in serie A, per giunta da debuttante, per i tifosi delle altre squadre, l’ultima arrivata nella massima serie è quasi sempre un’incognita (non per chi invece la segue da anni ovviamente…)

JUVENTUS. Non conoscendo quindi le modalità con le quali di solito il Benevento si approccia al mercato estivo, gli operatori di mercato e chi se ne occupa sui media sportivi, iniziano a snocciolare i nomi più disparati da associare alla squadra che ha occupato l’ultima posizione nella griglia che comporrà la prossima serie A 2017-18.
Tra questi diversi nomi, ultimamente si sta facendo largo la voce che vuole la Juventus campione d’Italia incrociare la propria strada con quella del Benevento. Gli scambi tra le due società sono stati veramente pochi finora, ricordiamo ad esempio il passaggio di Raffaele Palladino dal Sannio al Piemonte (2002-03) e viceversa Raffaele Bianco (2010-11), e l’ultimo Loris Crudo (2014-15).

Nicola Leali al Benevento?
Nicola Leali

PORTA. Sapendo quindi che i giallorossi devono ancora occupare le caselle riguardo il reparto dei portieri, ecco allora i nomi di Nicola Leali (in prestito all’Olympiakos con diritto di riscatto e controriscatto) e di Alberto Brignoli (che ha affrontato il Benevento nei play-off tra le fila del Perugia).

DIFESA. Nel reparto difensivo si sono fatti largo invece i nomi del terzino sinistro brasiliano Rogério Oliveira da Silva, che nella Primavera della Juventus ha collezionato 15 presenze e 1 gol in campionato, oltre che aver partecipato alla Youth League, al torneo di Viareggio e alla Coppa Italia primavera; e Filippo Romagna difensore centrale in prestito al Brescia (con diritto di riscatto e controriscatto) titolare nell’1-0 contro il Benevento allo stadio Rigamonti.

Francesco Cassata al Benevento?CENTROCAMPO. Anche qui sono solo due i nomi fatti finora di calciatori bianconeri che potrebbero far parte della rosa giallorossa: Francesco Cassata centrale di centrocampo che ha indossato il bianconero dell’Ascoli (titolare in entrambi i confronti di campionato contro gli stregoni) con diritto di riscatto e controriscatto; e Luca Marrone mediano e all’occorrenza centrale difensivo, quest’anno in forza allo Zulte Waregem col quale ha vinto la Coppa del Belgio, mentre con la Juve vanta 3 scudetti, 2 supercoppe italiane e 1 Coppa Italia (oltre due tornei di Viareggio con la primavera).

Andrea Favilli al Benevento?ATTACCO. Durante il campionato si era parlato di un trasferimento a gennaio dal Verona al Benevento da parte del figlio d’arte Simone Ganz, già castigatore dei giallorossi in un Benevento-Como 1-2, e che negli scaligeri faticava a trovare posto, ma che ora passerà ufficialmente al Pescara di Zdenek Zeman in serie B; Mame Thiam, attaccante senegalese che ha disputato l’ultimo campionato in serie A con la retrocessa Empoli, segnando a San Siro nella vittoriosa trasferta contro il Milan finita 2-1 per i toscani. Thiam inizialmente però era stato dato in prestito al PAOK Salonicco per poi passare a gennaio con l’Empoli.

Infine, l’ultimo nome è quello di Andrea Favilli: anche lui ha giocato in serie B assieme a Cassata con l’Ascoli, ma tecnicamente non è di proprietà della Juventus, anche se si vocifera che sia ancora in orbita bianconera nonostante il cartellino sia interamente della squadra marchigiana che lo ha acquistato per 2 milioni di euro dal Livorno.
Per Favilli 8 gol nell’ultimo campionato e 1 gol nel mondiale Under 20 disputato con la Nazionale Italiana di categoria, rete siglata contro il Sudafrica nella vittoria per 2-0.

Difficilmente però i sedicenti operatori di mercato che hanno associato il Benevento alla Juventus, riusciranno ad avere ragione, dato che la società del presidente Vigorito è orientata verso sinergie con altre squadre di serie A.