Macheda: «L’infortunio di Galabinov una spinta in più»

77

I tre punti della squadra vengono prima degli interessi personali. Federico Macheda si gode il successo contro il Benevento nonostante l’assenza di gol e un cartellino giallo che lo priverà della prossima trasferta di Ascoli.

«E’ stata un settimana positiva, siamo molti contenti per la nostra striscia positiva», commenta a Sky Sport l’attaccante del Novara, «la squadra ha trovato una sua identità, veniamo da sei risultati utili consecutivi. Contro il Benevento è stata una gara difficile, l’infortunio di Galabinov nel pre partita ci ha caricati, abbiamo cercato di colmare il vuoto per la perdita di un giocatore importante. Abbiamo disputato una grande prestazione contro un avversario forte».

Un filotto di risultati positivi che riporta alla ribalta i piemontesi, adesso in zona play off: «Abbiamo la consapevolezza di essere una squadra competitiva. Pensiamo a giocare una gara per volta e continuando in questa maniera avremo la possibilità di accedere ai play off. Non dobbiamo fermarci, dobbiamo mantenere questa condizione mentale sperando di confermarla anche nelle prossime partite».

Una condizione che ha ritrovato lo stesso Macheda, un tempo indicato come astro nascente del calcio italiano. «In passato non ho avuto la continuità sperata, hanno inciso anche i tanti infortuni dopo il debutto con lo United», ha concluso l’attaccante romano, «preferisco guardare al presente, adesso mi sento bene, sono in forma e ho ancora il tempo per recuperare».

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.