Lumezzane – Benevento 0-2: cronaca e osservazioni sul match.

146
LUMEZZANE (4-3-1-2): Brignoli; Malagò, Luciani, Giosa, Pini; Diana, Sevieri (63′ Faroni), Fondi; Baraye (63′ Antonelli); Ferrari, Gasparetto (71′ Inglese). A disp.: Rossi, Guagnetti, Bradaschia, Maccabiti. All.: Nicola.
BENEVENTO (4-3-3): Gori; D’Anna, Siniscalchi, Signorini (75′ Rinaldi), Frascatore; La Camera, Rajcic, De Risio (63′ De Vezze); Cia (68′ Sy), Altinier, Pintori. A disp.: Mancinelli, Candrina, Kanoute, Vacca. All.: Imbriani.
RETI: 59′ aut. Sevieri, 88′ Altinier.
ARBITRO: Minelli di Varese
ASSISTENTI: Colella di Padova – Schembri di Mestre).
AMMONITI: 30′ De Risio (B), 78′ Brignoli (L).
ESPULSI: 78′ Pini (L).
ANGOLI: 2-5.
RECUPERO: 1′ pt – 4′ st.
Il Benevento in trasferta sul campo del Nuovo Stadio Comunale di Lumezzane, riscatta sette giorni dopo, la pessima sconfitta subita in casa 1-0 contro un Foggia in doppia inferiorità numerica (9 Vs 11).
Il confronto di Lumezzane ha dimostrato ancora una volta il grosso livellamento che esiste quest’anno in Prima Divisione, girone A, nel quale forse solo la Ternana ed il Taranto si elevano al di sopra delle altre contendenti che, in linea di massima, si equivalgono. Ragione per cui davvero quest’anno se il Benevento non avesse avuto la penalizzazione iniziale, poteva giocarsi le sue carte per la promozione. Ma si sa che con i se e con i ma non si va avanti, per cui il Benevento cerchi di fare per intero il proprio dovere, così puntualmente verificatosi questo pomeriggio ed aspettiamo fiduciosi la fine della regular season che potrà anche riservarci buone sorprese.
Il Lumezzane, è meglio ricordarlo, prima di oggi aveva 27 punti ed era vicinissimo alla zona playoff che distava solo due punti, dato che la quinta in classifica, il Sorrento, aveva 29 punti.
Ottima la prova di D’Anna, ormai perfettamente calato nel suo nuovo ruolo di esterno basso, e buone le prestazioni di La Camera e Siniscalchi. Discreto anche l’esordio di De Vezze, mentre il giovane De Risio come solito, alterna passi avanti a passi indietro (oggi era in versione “gambero”).
Nel Lumezzane sugli scudi Ferrari e Baraye.
Partita molto equilibrata, soprattutto nella prima frazione, incontro poi deciso grazie alla deviazione di Sevieri che per anticipare Altinier, sul cross basso di Cia, effettua un pallonetto sul proprio portiere. In chiusura di gara il raddoppio su un contropiede affidato a La Camera che appena in area serve sulla destra per Altinier che infila Brignoli per il 2-0.
Nel recupero niente di fatto da parte di entrambe le squadre, e Benevento che torna quindi a casa con 3 punti per quella che è stata la prima delle due trasferte consecutive. La prossima gara sul campo della Reggiana, oggi vincente in trasferta sul campo del Monza.
CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.