Liverani dice la sua sul rigore e aggiunge: “Crediamo nella salvezza”

215

Fabio Liverani resta fiducioso per la salvezza della sua Ternana. La sconfitta di Benevento a detta del tecnico rossoverde non ha scalfito le certezze della sua squadra. “Non ho protestato sul calcio di rigore perché ero lontano. La mia sensazione è che la palla fosse lontana da Ceravolo in quel momento. A prescindere da questo mi piace commentare la partita. Penso che la squadra abbia giocato bene nel primo quarto d’ora ma senza la cattiveria per entrare nella zona calda del campo. L’unico rammarico è questo, perché la cattiveria giusta l’ho vista nella ripresa dopo il 2-0. Vado via da Benevento credendo sempre più nella salvezza. Nelle trasferte di Novara e Benevento ho visto una squadra che può ambire a fare l’impresa”

Classifica – “L’unico avversario del quale vedo i risultati è il Trapani, che reputo una squadra ben al di sopra dell’obiettivo salvezza. Siamo già pronti per lavorare in prospettiva Salernitana. Avremo questa gara in casa che è importantissima e difficile, ma lavoriamo per portare a casa i tre punti e giocarla al massimo”.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...