Le pagelle di Benevento-Lumezzane

178

VOTI ALLA STREGABAICAN 6.5 – Il giovane portiere giallorosso quest’oggi non ha dovuto compiere miracoli o parate strepitose per difendere la propria porta e questo anche grazie ad una difesa ordinata e precisa. Mostra ancora una volta sicurezza, convinzione e va premiato.

PEDRELLI 7 – Un pendolino sulla fascia destra. Sale e scende per tutta la gara andando anche vicinissimo al gol, negatogli solo dall’incrocio dei pali. Vederlo giocare così è uno spettacolo.

ANACLERIO 7.5 – E’ uno dei neo-acquisti del Benevento. Ci si aspettava tanto da lui e Michele non ha impiegato più di 2 giornate per dimostrare il suo valore. Attentissimo in fase difensiva, spinge meno di Pedrelli ma nei calci da fermo si fa trovare pronto, proprio come oggi, quando, da un calcio d’angolo, è nato il suo gol. Peccato per il giallo, è già il secondo.

LA CAMERA 6.5 – Lo abbiamo detto più volte e continuiamo a ripeterlo. Il ruolo di centrale di centrocampo, non è il suo. Pian piano si sta adattando e ci sta mettendo tanto impegno per calarsi al meglio in questo suo nuovo ruolo. Primo tempo un po’ in ombra, si riscatta nella ripresa con dei lanci al pennello.

SIGNORINI 6.5 – E’ il padrone incontrastato della difesa. Nessuna sbavatura per lui oggi. Va vicino anche al gol colpendo di testa a pochi passi dalla porta da un cross partito da calcio d’angolo.

RINALDI 6.5 – Cresce l’intesa con il suo compagno di reparto e di conseguenza la difesa Sannita diventa un muro insormontabile per gli avversari. Sta crescendo la forma fisica dell’ ex Bari.

PINTORI 6 – Il tamburino sardo ha il merito di aver propiziato il vantaggio del Bn, battendo una punizione velenosissima che il portiere è riuscito a deviare sul palo, ma che poi ha consentito comunque ai giallorossi di passare in vantaggio. Nonostante ciò sembra essere stato un po’ fuori dal gioco. Resta un giocatore determinante.

RAJCIC 7.5 – E’ l’anima di questa squadra. Dispensa palloni a destra e a manca, parla con i compagni dando suggerimenti. Insomma, un uomo fondamentale che sfodera una prestazione sensazionale.

VACCA 6 – Tanta fantasia, tanto estro, tanta tecnica, ma forse ancora poca concretezza. Nessun tiro in porta per il gioiellino napoletano, ma dal suo piede è partito il cross che poi ha portato al raddoppio del Benevento.

CIA 8 – Il migliore in campo. Il biondo esterno fa il proprio esordio dal primo minuto e ripaga la fiducia dell’allenatore con una doppietta che poteva essere tripletta se non ci fosse stata la traversa ad evitare che un suo tiro-cross si insaccasse. Si fa trovare sempre pronto al momento giusto. Esce per stanchezza….

CIPRIANI 7.5 – Ancora una volta gioca da guerriero. Si procura falli in continuazione, fa ammonire gli avversari che non riescono ad opporsi alla sua forza fisica. Arriva su tutte le palle alte che spizza per i compagni. Si sacrifica tornando in difesa a recuperar palla. Un tuttofare…gli manca solo il gol..che presto arriverà.

SY 6.5 – Entra nella ripresa e gioca poco più di venti minuti, durante i quali sfiora anche il gol e procura il tiro dalla bandierina dal quale è poi arrivato il terzo ed ultimo gol della Strega. Nelle prossime gare lo potremo ammirare meglio.

FALZARANO 6 – Questa volta subentra a partita in corso e fa un lavoro di ordinaria amministrazione sulla fascia destra. Ha un’ottima accelerazione. Speriamo prenda fiducia.

CARRETTA NG – Pochi minuti per lui in campo e sono troppo pochi per giudicarlo. Ma una cosa è certa..ha mostrato subito una gran voglia di fare bene. Lo aspettiamo.

 

A cura di   Giulio Maria Vallone

CONDIVIDI