Lazio Benevento, sarà sfida anche tra Cataldi e il suo “erede” Murgia

37

Conclusa la sosta per le nazionali, il Benevento torna a giocare sabato 31 marzo, nella trasferta prima di Pasqua, allo stadio Olimpico di Roma contro la Lazio, orario di inizio alle ore 15. Lazio Benevento sarà la prima volta all’Olimpico di Danilo Cataldi da avversario della squadra in cui è cresciuto (l’anno scorso quando si trasferì al Genoa, affrontò i biancocelesti nel capoluogo ligure).

benevento
Murgia

A prendere idealmente il suo posto in squadra tra i biancocelesti, c’è un altro italiano, quell’Alessandro Murgia che aveva debuttato la scorsa stagione in prima squadra, ma che è assurto agli onori della cronaca quando ha siglato la rete decisiva nella sfida di Supercoppa Italiana questo agosto contro la Juventus. Numerosi sono i punti in comune tra i due calciatori: entrambi nati a Roma, entrambi cresciuti nella Lazio, entrambi centrocampisti centrali, entrambi nati ad agosto.

beneventoQuando Cataldi debuttò nella Lazio sembrava poter essere un predestinato, ma quando la guida tecnica passò all’attuale tecnico Simone Inzaghi, sempre particolarmente attento nel valorizzare i giovani, l’attuale numero 8 giallorosso vide sempre meno il campo, scavalcato anche dallo stesso Murgia, e quasi costretto a cambiare aria trasferendosi nella scorsa stagione al Genoa, dove però ha disatteso le aspettative di tutti, venendo a mancare quel salto di qualità che lo avrebbe di fatto consacrato.

benevento
Cataldi

Conscio delle poche possibilità di poter essere considerato titolare a Roma, quest’estate Cataldi ha quindi incrociato la sua strada con quella del Benevento, sperando di potersi finalmente riscattare portando alla salvezza la Cenerentola del campionato. Purtroppo pur avendo i galloni da titolare, Danilo non si è quasi mai dimostrato all’altezza, e in occasione delle uniche tre vittorie del Benevento (in panchina contro Chievo e Crotone, infortunato contro la Sampdoria), si è scoperto essere anche un “portafortuna al contrario”: difatti quando è entrato prima della sosta contro il Cagliari, il Benevento stava vincendo la sua quarta partita in serie A, per poi subire le due reti dei sardi nei minuti di recupero.

benevento
Gol Brignoli su assist di Cataldi

L’occasione di poter giocare contro la squadra proprietaria del suo cartellino, potrebbe quindi portare lo stesso Cataldi a dare finalmente una svolta non tanto per il campionato dei giallorossi, già ampiamente compromesso, quanto per la sua carriera e per il suo futuro in biancoceleste; anche perché oltre ad essere uno dei giallorossi che ha corso di più in questo campionato (11.647 km) e all’aver fatto tre assist (a Ciciretti alla prima contro la Sampdoria; a Lazaar contro la Lazio all’andata; a Brignoli contro il Milan), il centrocampista romano non ha mai convinto, né in una mediana a due, né in una mediana a tre; mediana nella quale inizialmente doveva fare il regista, ruolo però nel quale è stato sorpassato dall’attuale capitano Sandro.

Lazio Benevento quindi sarà un importante crocevia per entrambi i due centrocampisti: Cataldi per riprendersi un posto sia nel Benevento che nella futura Lazio, e Murgia per fare altrettanto.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.