L’Atletico Foglianise si impone sul Ponterutto Vitulano

160

Atletico FoglianiseVITULANO – Inizio d’anno in agrodolce per l’Atletico Foglianise che si prende tre punti importanti e resta in corsa per il primo posto, in attesa del big match di sabato prossimo contro il Real Pagani. Seconda sconfitta consecutiva, invece, per il Ponterutto. Tuttavia, la squadra di casa, ha sfiorato nei minuti finale il colpaccio del pareggio. Passando alla cronaca della partita, sono i rosanero a partire forte. Già al 5′ trovano il vantaggio. Catillo viene atterrato in area e l’arbitro concede la massima punizione. Dal dischetto va lo stesso attaccante rosanero che, con freddezza, spiazza Tegano. All’8′ è Zotti a rendersi pericoloso, ma la sua bordata da fuori area termina di poco fuori. Infine, è ancora Catillo che riceve agevolmente da Zotti e, dopo aver saltato un avversario, tenta di beffare il numero 1 vitulanese ma, l’estremo argentino, riesce nella respinta. Dopo di che non succede più nulla degno di nota. La partita scorre piacevolmente con le due formazioni a darsi battaglia ma senza occasioni da gol.

Nella seconda frazione di gioco le due squadre cambiano assetto. Ma è sempre il Foglianise a partire forte ed al 2′ il neo entrato Bianco raddoppia. La punta rosanero riceve un delizioso assist di Zotti e con un sublime pallonetto beffano Tegano. Al 6′ reagisce il Ponterutto con De Maria, ma la sua incornata finisce sulla traversa. Ma al 20′ l’Atletico Foglianise porta a tre le sue marcature. Questa volta è un grandissimo gesto tecnico di Callone che s’inventa una punizione da cineteca, nulla da fare per il portiere vitulanese. A questo punto sembra fatta per i rosanero ma, al 34′ il Ponterutto accorcia le distanze. E’ Martone R. a ridare le speranze di rimonta con un tiro potente dalla tre quarti che beffa Matarazzo. Al 38′ però, gli ospiti calano il poker: assist di Caruso per Catillo che, approfittando di uno svarione difensivo, trafiggendo il portiere. Ma la partita non finisce qui e nei minuti finali succede di tutto. Al 42′ dormita generale nel reparto difensivo rosanero e Maio ne approfitta per segnare il raddoppio. Al 45′, ancora difesa ospite allo sbando e Martone R., servito molto bene da De Maria, porta a uno la differenza reti tra le due squadre. A questo punto sembra prospettarsi per il Foglianise un nuovo San Leucio e le cose degenerano con l’espulsioni di Cocchiaro e Zotti. Diffide che fanno molto male ai rosanero in vista della partita con il Real Pagani. Nei quattro minuti di recupero brivido per la formazione ospite. Punizione dal limite di De Maria ma la sfera sorvola di poco la traversa. Finisce così un derby molto combattuto, come da pronostico, e molto emozionante fino ai minuti finali.

PONTERUTTO VITULANO – ATLETICO FOGLIANISE 3-4

PONTERUTTO VITULANO: Tegano, Forgione (28’st De Filippo), Visconti (1’st Goglia Lu.) Caporaso (25’st Goglia Lo.) , Saudella A., Martone R., Saudella R. (1’st De Maria), Maio, Martone A. (28’st Capozzi), Angelone, Mancini. A disp.: Possemato, Cerulo. Allenatore: Simeone.

ATLETICO FOGLIANISE: Matarazzo, Marcarelli (30’st Caruso), Cerulo, Molinaro, Cocchiaro, Tommaselli (4’st Saccomanno), Limata (1’st Callone), Pastore (18’st Maffei), Zotti, Maioli (1’st Bianco), Catillo. A disp.: Vetrone. Allenatore: Pizzi.

RETI: 5’pt Catillo (F), 2’st Bianco (F), 20’st Callone (F), 34’st Martone R. (P), 38’st Catillo (F), 42’st Maio (P), 45’st Martone R.(P).

ARBITRO: Minicozzi di Benvento.

ESPULSI: Cocchiaro (F) e Zotti (F) per doppia ammonizione.

AMMONITI: Zotti, Caruso, Cocchiaro, Bianco per il Foglianise. Martone R. per il Ponterutto.

CONDIVIDI