L’altro derby va al Verona: che beffa per Vicenza e… Frosinone!

97

Epilogo incredibile al Bentegodi, dove era in programma il secondo derby di giornata tra Hellas Verona e Vicenza. La squadra di casa è riuscita nell’impresa di rimontare lo svantaggio di 2-1 nei tre minuti finali, andando in gol prima con Bessa all’88’ e poi con Romulo al 95′. Un uno-due micidiale che potrebbe valere la serie A per la squadra di Pecchia, in attesa del risultato proveniente dall’Arechi dove stasera si sfideranno Salernitana e Frosinone. Il derby veneto, dunque, rifila uno schiaffone al campionato sia per la zona alta che per quella di bassa classifica. Il Verona ha infatti adesso 4 punti di vantaggio sul Frosinone e a fine giornata ne conserverà almeno uno. Il Vicenza, dal suo canto, aveva cullato il sogno di agganciare il Trapani a quota 44 punti ma si è risvegliato bruscamente nonostante le reti di Bellomo ed Esposito che avevano ribaltato l’iniziale svantaggio ad opera di Siligardi. Poi la beffa, che a questo punto potrebbe pesare come un macigno anche dal punti di vista psicologico sulle spalle degli uomini di Torrente.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...