La Ternana perde dopo 13 partite, Taranto e Pro Vercelli ne approfittano per accorciare. In coda vittoria per il Foligno.

151

Avellino-Spal  2-1
45′ Cardinale (A), 56′ Mendy (S), 69′ De Angelis (A)

Terza vittoria consecutiva e settimo risultato utile nelle ultime sette giornate per l’Avellino; quinta sconfitta di fila per la Spal. Il vantaggio avellinese arriva solamente all’ultimo minuto del primo tempo sugli sviluppi di un corner battuto da Millesi, nell’area piccola, sul secondo palo Cardinale è il più lesto a ribadire in rete la sfera. Squadre a riposo sull’1-0, nei primi minuti della ripresa ecco che arriva il pareggio degli ospiti grazie soprattutto ad un errore controllo con i piedi di Fumagalli che si fa rubare il pallone da Mendy che deve solo appoggiare in rete senza essere disturbato. Il gol vittoria a firma di De Angelis, simile al primo gol: corner di Millesi e appostato sul secondo palo l’attaccante irpino non sbaglia. L’Avellino raggiunge la zona playoff a 25 punti in coabitazione con Pisa e Sorrento, la Spal resta in zona playout con soli 10 punti.

Como-Lumezzane  2-1
3′ Urbano (C), 12′ Gasparetto (L), 72′ Tavares (C)

Il Como contro il Lumezzane allunga la striscia positiva a cinque risultati utili consecutivi, ai bresciani non basta la vittoria della settimana scorsa per uscire dalla crisi in cui è caduta: terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Immediato il vantaggio dei padroni di casa con Urbano che riesce a risolvere a proprio favore una mischia in area del Lumezzane successiva ad un calcio d’angolo: destro nell’area piccola e Brignoli è senza scampo. Una decina di minuti più tardi il pareggio ospite: Diana alla battuta del corner e sul primo palo Gasparetto di testa gira bene la sfera sul secondo, superando Twardzik. Il gol vittoria è frutto di un errore in disimpegno a centrocampo, il Como recupera palla, Diniz sulla destra penetra in area e serve Tavares che di tacco infila in rete. Il Como sale a 27, superando il Sorrento, il Pisa e lo stesso Lumezzane che resta invece a 24.

Foggia-Ternana  3-1
56′ Molina (F), 68′ e 74′ Cruz (F), 73′ Pisacane (T)

Il Foggia ritorna alla vittoria ed è di prestigio, visto che arriva con la capolista Ternana. Gli umbri cadono poi dopo ben 13 partite senza sconfitte. Dopo un primo tempo chiusosi sullo 0-0, il Foggia perviene al gol: tiro da fuori di Tomi, Ambrosi respinge corto, Agodirin prova il tap-in, palla nuovamente respinta dal portiere che però non è altrettanto lesto per evitare la terza conclusione di Molina. Il raddoppio è di Cruz che resiste alla carica di un avversario, su un lancio di 30 metri di Perpetuini, e di destro fa passare il pallone sotto la pancia ad Ambrosi in uscita sul brasiliano. Pisacane accorcia le distanze per gli ospiti, con un tap-in nell’area piccola, ma il merito del gol va tutto a Nolè che dalla destra proseguendo parallelo al fondo ha messo un pallone invitantissimo per il compagno. Cruz riporta la distanza di reti a due con la propria doppietta personale: Tomi scatta sulla sinistra e serve un ottimo assist al compagno che di prima infila nuovamente Ambrosi. Il foggia sale a 18, superando la Reggiana e la Ternana resta a 34, con il fiato sul collo del Taranto ad un solo punto dietro.

Foligno-Carpi  1-0
85′ Guidone.

Seconda vittoria consecutiva casalinga per il Foligno, mentre il Carpi interrompe la striscia di imbattibilità a tre partite. La squadra umbra deve attendere gli ultimi istanti della partita per passare in vantaggio, dopo aver subito per buona parte del match il gioco degli avversari, che non sono però riusciti a trovare la via della rete. Rete beffa che arriva quindi per il Foligno con Guidone abile a concretizzare il passaggio basso di Cavagna che aveva sfondato sulla sinistra. Il Foligno rosicchia due punti al Pavia e sale a quota 6, il Carpi resta a 26, ancora in zona playoff.

Pisa-Monza  2-2
16′ Palumbo (M), 31′ Perez (P), 45′ Colacone (M), 94′ Favasuli (P)

Proprio allo scadere il Pisa riesce ad allungare la propria imbattibilità interna che dura da cinque partite, considerando anche le gare esterne, il filotto positiva sale invece a sei. Per il Monza invece si tratta del secondo pareggio nelle ultime due giornate. Il primo gol della partita è proprio dei brianzoli con Palumbo che dai 20 metri tira in porta, la conclusione non è irresistibile, forse c’è anche una deviazione, ma resta il fatto che Pugliesi non riesce a prenderla, 0-1. Il Pisa usufruisce anche di un calcio di rigore per atterramento di Perez, Cusaro l’autore del fallo. Sul dischetto il cannoniere del girone Perna si fa parare la conclusione da Castelli. Qualche minuto più tardi è di nuovo Perez a scompaginare i piani del Monza: lancio di Tremolada per l’attaccante, Uggè liscia il pallone, Castelli va in uscita bassa ma l’attaccante pisano lo supera agevolmente mettendo in rete con la porta sguarnita. Nuovo vantaggio degli ospiti: Colacone al limite dribbla un avversario e con un tiro a giro supera Pugliesi. Il Pisa non ci sta e proprio all’ultimo giro di orologio agguanta il pareggio con Favasuli che prende la mira con un bel diagonale che passa tra una selva di gambe. Il Pisa raggiunge Sorrento e Lumezzane a 25 (raggiunti anche dall’Avellino), mentre il Monza resta in zona playout con 13 punti.

Pro Vercelli-Sorrento  4-0
28′ e 55′ Malatesta, 45′ Iemmello, 48′ Germano.

Terza vittoria di fila in casa per la Pro Vercelli che ne rifila ben quattro al Sorrento, perdente dopo tre risultati utili consecutivi. La prima rete è di Malatesta che con una rovesciata (ormai uno specialista) nell’area piccola batte Rossi, dopo una punizione di Bencivenga dal limite deviata dalla barriera. Il raddoppio è del gioiellino Iemmello che servito da Espinal evita un difensore e infila Rossi che vede troppo tardi la conclusione e non fa nulla, forse offuscato da qualche compagno. Da manuale del calcio l’azione della terza rete: Fabiano dalla sinistra cambia gioco, palla a Iemmello che di testa spizza per Malatesta, questi sempre di prima serve per l’accorrente Germano che dopo un primo stop, batte Rossi con un pallonetto di destro. L’ultima rete è la doppietta di Malatesta, contropiede di Iemmello, questi serve Malatesta che evita il diretto avversario e conclude di destro, questa volta Rossi c’è e respinge di piede, ma il più veloce è comunque Malatesta che ribadisce in rete con l’altro piede. La Pro Vercelli sale al terzo posto a 29 punti, il Sorrento resta a 25, raggiunto da Avellino e Pisa, e superato dal Como.

Tritium-Pavia  1-1
18′ Falco (P), 45′ R.Bortolotto (T)

Secondo pareggio consecutivo in casa per la Tritium, curiosità: sempre per 1-1. Il Pavia non riesce a gioire nemmeno questa volta, allungando a 10 partite senza vittorie. A passare in vantaggio sono proprio i lombardi con Falco autore di uno splendido gol: palla che arriva da dietro, stop e dalla destra fa partire un sinistro violento su cui nulla può Pansera. Il pareggio sul finire di primo tempo è tutto dei fratelli Bortolotto: Enrico serve Roberto che con un destro potente e preciso scarica in rete. La Tritium si porta a 23, e il Pavia a 9, recuperando un punto alla Spal, distante un solo punto.

Reggiana-Taranto  0-1
88′ Girardi.

Terza sconfitta nelle ultime tre per la Reggiana, il Taranto invece sale a sei risultati utili consecutivi. La rete della vittoria arriva solo sul finale di gara sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Prosperi di testa tenta la deviazione in porta, ma è il neo entrato Girardi a toccare per ultimo. Il Taranto esulta soprattutto per la sconfitta della Ternana e così facendo sale a 33 punti in classifica, solo un punto sotto la Ternana. La Reggiana resta a 16 superata dal Foggia e dal Benevento.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.