La Magic Team Benevento inizia alla grande il 2013!

141

MagicTeamIl 2013 della Magic Team Benevento porta subito in dote l’importante successo ottenuto sul parquet del Palatedeschi, dove a cadere è la capolista Gammauto Chevrolet Molfetta, sconfitta con il punteggio di 73-61.

La formazione beneventana con questo successo legittima ulteriormente la propria posizione ai piani alti della classifica, portandosi a sole due lunghezze dai pugliesi, i quali vedono interrompersi una striscia di successi che durava da sette partite, e costretti ora alla coabitazione in vetta con Vasto e Taranto.

Atmosfera di festa e, giustamente, da partita di cartello nel palazzo dello sport di Benevento che ha ospitato alla vigilia della palla a due la festa della “Befana della Magic Team”, con esibizioni e premiazioni dei ragazzi del settore giovanile della Magic Team e del Centro Minibasket di Piedimonte Matese. Bella cornice di pubblico, con una nutrita presenza di tifosi pugliesi al seguito di Corvino e compagni. Il match, bellissimo, impiega davvero poco a salire di intensità.

Coach Sanfilippo ha Marinello e Stijepovic febbricitanti, ma i due esterni partono regolarmente in quintetto. Sono proprio loro a costruire il primo importante break per i padroni di casa nella prima metà di gara, durante la quale Stijepovic segna otto dei suoi tredici punti finali. Polveri bagnatissime dall’arco per Molfetta (0/9 nel secondo parziale) e Buontempo dalla lunetta firma il +10 Benevento (27-17). Coach Gesmundo prova a capitalizzare l’uscita precauzionale tra le file sannite di Bizzarri – due falli – e alza il quintetto con Lombardo e De Falco. A 12” dall’intervallo, Stijepovic ruba palla e innesca in contropiede Buontempo, che, indisturbato, può siglare sulla sirena il 34-25 con cui si va al riposo. La risposta ospite è immediata al rientro in campo. I lunghi pugliesi riciclano extrapossessi a rimbalzo, il pareggio, da 3 punti, a sigillo di un break di 0-7, porta il nome dell’ex di turno Giuseppe Lombardo (34-34). Equilibrato il terzo periodo con Gionata Bizzarri che alza la voce sotto canestro: per lui alla fine c’è una doppia-doppia da 11 punti e 12 rimbalzi. La variabile indipendente della Magic Team è però Luca Fabiano, che chiude la sua miglior partita in maglia Magic Team con 19 punti, 8/18 al tiro e un plus/minus di +19. Sono della guardia salernitana classe ’92 i primi sei punti della squadra di casa nel quarto periodo. Molfetta beneficia di un tecnico comminato a Sanfilippo, reo, secondo l’arbitro, di aver superato l’area tecnica destinata agli allenatori, ma l’allungo beneventano è rinviato solo di un paio di minuti. Murtas chiude un gioco da tre punti per il 59-50 che per Molfetta significa solo timeout obbligato. Ancora l’ala della Magic Team risponde per le rime a una tripla di Lombardo, mentre Bizzarri corregge a rimbalzo una conclusione forzata dalla distanza di Stijepovic per il 66-57 pro Benevento a 1.30 dal termine. Corvino prova a costruire una rimonta in extremis, ma il senatore di Molfetta mostra oggi più l’indole provocatoria e con troppa discontinuità le straordinarie doti di assist-man. Nel finale, la mano di Marinello dalla lunetta non trema (5/6 ai liberi) e gli applausi dagli spalti per la Magic Team possono partire ben prima del suono della sirena.

La squadra del presidente Di Nunzio chiuderà nel prossimo weekend il girone d’andata con la trasferta di Barletta, reduce da una sconfitta sul campo di Vasto.

Tra due settimane invece, di scena al Palazzetto “Mario Parente” il derby di ritorno contro la Pallacanestro Benevento.

MAGIC TEAM BENEVENTO – GAMMAUTO CHEVROLET MOLFETTA 73 – 61

Parziali: 16-15; 34-25; 48-47.

 

MAGIC TEAM BENEVENTO: Buontempo 7, Del Gaudio, Fabiano 19, Stijepovic 13, Murtas 15, Marinello 8, Pepe, Liguori ne, Del Basso, Bizzarri 11.

Allenatore: Sanfilippo.

 

GAMMAUTO CHEVROLET MOLFETTA: Corvino 21, Sallustio ne, Grimaldi 4, De Gennaro 4, Di Lauro 2, Teofilo 8, Azzollini ne, Lombardo 12, De Falco 10, Murolo ne.

Allenatore: Gesmundo.

 

Legapallacanestro

Di Andrea Caruso

CONDIVIDI