La prima della classe sulla strada del Montesarchio

59

Messe la mani sul terzo posto e stabilito un nuovo record della propria storia calcistica, il Montesarchio si appresta a far visita alla prima della classe. I caudini saranno infatti ospiti del Città di Nocera, sognando una nuova impresa dopo aver arrestato la marcia del F.C. Sorrento.

Aracri con pallone (1)Non sarà sicuramente semplice espugnare il “San Francesco” di Nocera Inferiore, dato che in casa i molossi non hanno ottenuto i tre punti solo nello scontro diretto. Inoltre si prevede il pubblico delle grande occasioni, come auspicato dal presidente Padovano, il quale ha chiamato a raccolta i tifosi per l’ultimo impegno interno della stagione che potrebbe anche valere la vittoria del campionato.

A guidare la capolista ci saranno due vecchie conoscenze del calcio sannita: Aracri e Carotenuto. Quest’ultimo proverà ad aggiudicarsi lo scontro a distanza con Liccardi, entrambi in corsa per assicurarsi il titolo di capocannoniere di questo raggruppamento B di Eccellenza.

ARBITRO – Strano destino per i caudini che affronteranno del due corazzate del girone fuori casa al cospetto del medesimo direttore di gara. Contro il Città di Nocerà, infatti, toccherà arbitrare a Geremia Vincenzo De Capua della sezione di Nola, lo stesso fischietto incrociato in casa del F.C. Sorrento (3-1 in favore dei rossoneri). Entrambi di Torre Annunziata, invece, i due assistenti che saranno Michele D’Ambrosio e Vincenzo Pirone.

Il quadro completo della 29^ giornata

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.