Campionato Italiano di Karate Confederale, quattro ori alla Seishinkan

112

Nella gara nazionale più importante della stagione, la Seishinkan non si fa trovare impreparata, conquistando 4 ori, 4 argenti ed 1 bronzo. La competizione, organizzata dalla Confederazione Italiana Karate, si è tenuta a Montecatini, alle porte di Pistoia, presso il locale palasport che ha ospitato i 514 finalisti aventi diritto e che si erano precedentemente qualificati nelle selezioni delle tre gare interregionali, per le sole categorie cadetti, junior e senior. Nella due giorni di competizioni, non sono mancate le emozioni, grazie ad un discreto livello agonistico generale.

La società beneventana, condotta dal Maestro e coach Alfredo Testa, era rappresentata da nove atleti e due squadre, un limite di partecipazione reso necessario, dato l’elevato tasso tecnico presente al campionato nazionale. Ennesimo oro e titolo per Cosimo Savoia, l’atleta di Cautano, nella categoria senior -60 kg non trova atleti competitivi in grado di creargli problemi. Il pontese Elia Calabrese, nella categoria junior -65 kg, affollata di atleti agguerriti e di livello, dimostra di essere l’atleta sannita più in forma e si fa largo senza problemi, autorevole e determinato, vince il titolo nazionale meritatamente.

Prestazione senza pecche e di gran livello anche per Manuel Baldini, l’atleta di Foglianise, nella categoria senior -80 kg, va in crescendo, superando le difficoltà con sicurezza e maturità. Oro meritatissimo! Al suo esordio, conquista il suo primo titolo tricolore anche il giovanissimo Simone Pirone. Tanto entusiasmo per questo atleta proveniente da Tocco Caudio, che fra i cadetti fino a 65 kg, sfodera prestazioni di alto profilo tecnico-agonistico raggiungendo, con assoluto merito, il gradino più alto del podio. Livello elevato e medaglia d’argento per Luca Zollo che si fa largo fra i senior -70 kg, sfoderando eccellenti tecniche e dimostrando di essere maturato anche sotto il profilo mentale. In finale deve arrendersi a MarcellineCherif Ba Pape, di una società di Genova, decisamente ancora troppo forte per il nostro beneventano.

Argento anche per uno degli atleti di punta di questo gruppo, Guido Scarinzi di Foglianise. Il ragazzo, perde il titolo che aveva vinto per 5 anni consecutivi, non apparso al meglio della condizione fisica e mentale, trova in finale un forte avversario che dopo un equilibrato avvio, prende coraggio e lo infila senza scampo, per Scarinzi è argento nella categoria juniores -75 kg. Argento per Nicolas Barone, atleta beneventano oramai maturo, che però tra gli junior -70 kg, pur essendo il più forte, perde proprio in finale la necessaria lucidità e potenza agonistica, componenti necessarie per raggiungere obiettivi così prestigiosi. Una citazione particolare la meritano Simone Altieri e Matteo Zamparelli, non al meglio delle condizioni fisiche e mentali, non ottengono il podio, un vero peccato per due ragazzi che ancora non hanno preso coscienza pienamente delle loro enormi potenzialità. Nella gara a squadre senior, i nostri ragazzi, pur con una squadra non equilibrata e rodata, conquistano una medaglia d’argento ed una di bronzo, dopo entusiasmanti combattimenti, in una appassionante competizione che ha divertito il discreto numero di appassionati spettatori presenti.

Grazie a questi risultati, si aprono le porte per i Campionati europei che si terranno ad aprile a Cluj Napoca (Romania) per: Guido Scarinzi al sesto anno consecutivo presente fra gli azzurri; Cosimo Savoia (campione d’Europa a Londra 2014 e vice campione del mondo a Dublino 2016); Elia Calabrese (campione d’Europa a Londra 2014 e vice campione del mondo a Dublino 2016); Antonio D’Ambrosio, Angelo Mercuri, Luca Zollo e per la prima volta anche Simone Altieri e Matteo Zamparelli saranno presenti alla massima competizione continentale. Gli atleti della Seishinkan Benevento, avranno l’onore di rappresentare il nostro Sannio e saranno seguiti direttamente dal Maestro Alfredo Testa, che sarà uno dei coach della rappresentativa italiana CKI.

Un successo coerente con il lavoro che la Seishinkan svolge da vent’anni anni e che continua a dare i suoi frutti, risultati sempre positivi che si sono susseguiti, nonostante si siano avvicendate varie generazioni di atleti, rendendo la società sannita sempre più forte nel panorama sportivo nazionale, per la soddisfazione di tutto lo staff tecnico ed in particolare del neo presidente, Paolo Felice Grimaldi, che si dichiara orgoglioso di rappresentare una società sportiva radicata sul territorio, dal passato illustre e con un futuro luminoso.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.