Juniores nazionale: la Forza e Coraggio straripa al Mellusi

240

18 dicembre 2010. Al campo mellusi si affrontano la prima e l’ultima della classifica del girone L categoria juniores-nazionale: i padroni di casa della Forza e Coraggio ospitano, infatti, l’Ischia. Antonello Mauro opta per la via del turnover lasciando a riposo alcuni titolari come Pagnano,Sgambato,Perfetto e Tancredi, rimpiazzati rispettivamente da Palumbo, Damiano, Penta e Zerella, schierato nell’insolita posizione di terzino destro. Fin dai primi minuti l’andamento del match risulta a favore dei padroni di casa che vanno immediatamente in vantaggio con Cataruozzolo, che approfitta di un clamoroso errore del portiere avversario. L’attaccante sannita impiega poco tempo a raddoppiare, dopo un’azione iniziata sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Successivamente è Musco a farsi sentire con un gran tiro da fuori, deviato in calcio d’angolo dal portiere ospite. Il goal del 3 a 0 è soltanto rimandato. Infatti sugli sviluppi di un altro calcio d’angolo, Pisani riceve palla e, dopo aver dribblato un avversario, serve Cataruozzolo che realizza il goal del 3 a 0, nonché la sua tripletta personale. I ragazzi di Mauro dilagano e vanno ancora in goal prima con Luciano, che batte il portiere avversario con una pregevole conclusione di sinistro sul secondo palo, e poi ancora con lo scatenato Cataruozzolo, autore di conseguenza di una quadri tripletta. Si va a riposo sul punteggio di 6 a 0 per i padroni di casa, dopo il goal allo scadere di Musco: il capitano sannita si invola sulla fascia sinistra e batte per la sesta volta il portiere ischitano con una conclusione che si insacca nell’angolino basso. Dopo un breve intervallo, inizia il secondo tempo. Mauro sostituisce Cataruozzolo con il rientrante De Mizio, Frasciello con Fabio Romano, schierato quindi nella posizione di difensore centrale e Mazzariello con Leparulo, spostando di conseguenza Damiano in mediana. Tuttavia il copione è lo stesso del primo tempo e nei primi minuti De Mizio realizza il goal del 7 a 0. La partita è ormai diventata una sorta di allenamento per la Forza e Coraggio che va a segno ancora con Musco, dopo una splendida conclusione di destro, Pisani e Leparulo. Nei minuti finali l’allenatore sannita mischia le carte spostando Musco terzino destro, Romano terzino sinistro con Palumbo dirottato al centro, De Mizio davanti alla difesa affiancato da Luciano e Pisani con il tridente insolito formato da Leparulo e Damiano sugli esterni e Penta centrale. Sarà proprio quest’ultimo a mettere fine alle sofferenze della squadra ospite, fissando il punteggio sull’11 a 0. Un bell’allenamento per i ragazzi di Antonello Mauro che, ancora una volta, hanno dimostrato di essere la squadra da battere per la corsa al campionato.

Giuseppe Del Vecchio

CONDIVIDI