Ischia – Benevento 0-0. Solito sterile gioco offensivo dei giallorossi…

242

Ciciretti

Ischia (4-3-1-2): Iuliano; Florio, Moracci, Patti, Bruno (70′ Meduri); Izzillo, Calamai, Armeno; Mancino; Orlando, Kanouté (91′ Manna).
A disp.: Mirarco, Guarino, Savi, Bargiggia, Porcino, Palma.
All.: Bitetto.

Benevento (3-4-3): Gori; Pezzi, Lucioni, Mattera; Cruciani, De Falco (75′ Troiani), Del Pinto, Mazzarani; Melara, Di Molfetta (63′ Cissé), Mazzeo (63′ Ciciretti).
A disp.: Piscitelli, Som, Bonifazi, Porcaro, Padella, Marano, Petrone.
All.: Auteri.

Arbitro: Sig. Luigi Rossi della sezione AIA di Rovigo.
Assistenti: Sig.ra Lucia Abruzzese della sezione AIA di Foggia; Sig. Alessandro Cipressa della sezione AIA di Lecce.
Ammoniti: 12′ Pezzi (B), 51′ Florio (I), 65′ Kanouté (I), 85′ Mattera (B), 86′ Ciciretti (B), 91′ Troiani (B).
Angoli: 4-9 (Pt 2-4)
Recupero: Pt 0′, St 3′.

Il Benevento si presenta ad Ischia con numerose assenze (Campagnacci, Vitiello, Marotta, Mucciante, Bianco) ma ciononostante parte subito bene con una azione di Di Molfetta che al 5′ crossa dalla destra in area, sul pallone interviene Cruciani che al volo di destro manda di poco a lato.
Sempre Cruciani serve Mazzeo in area all’16’, tiro rasoterra di destro che Iuliano respinge in angolo.
Ancora Mazzeo al 19′, servito da Del Pinto in area, calcia di destro con conclusione che sfiora la base del secondo palo.
Al 25′ Mazzeo suggeritore su punizione dalla destra per la testa di Lucioni che manda poco alto sulla traversa.
Azione solitaria di Melara che dalla destra al 30′ si accentra e calcia di collo pieno sinistro, dal limite dell’area, la palla supera di 1 metro la traversa.
La prima azione importante per l’Ischia arriva al 36′: Lucioni commette fallo dal limite, sul pallone va Mancino che calcia di destro, la barriera giallorossa si apre, ma Gori si fa trovare pronto con una bella respinta sulla conclusione insidiosa.

Il primo tempo si chiude così, con un Benevento padrone del campo, ma come sempre poco concreto nella parte conclusiva delle proprie azioni in avanti.
Nella ripresa al 56′ si fa vedere Di Molfetta che con un bel colpo di testa su cross di De Falco impegna Iuliano che manda in angolo.
Al 63′ la maggiore occasione per gli ospiti: Di Molfetta calcia in area, palla respinta da un difensore e riconquistata da Mazzarani che si accentra e fa partire un tiro di collo pieno destro, Iuliano non ci arriva e la conclusione si stampa sulla traversa.
Al 69′ nuova occasione per il vantaggio giallorosso con Ciciretti che dalla distanza calcia in porta, la palla rimbalza davanti Iuliano che devia in angolo.
Ultima ghiotta occasione per il Benevento è all’81’ con un lancio di Cruciani in area per lo scatto di Lucioni, il capitano giallorosso nella fretta, e sul filo del fuorigioco, colpisce male di testa e la palla finisce fuori; con un po’ più di lucidità poteva essere un’ottima occasione per la rete del vantaggio.
Dopo tre minuti di recupero la partita si conclude con uno scialbo 0-0; se il Benevento avesse avuto tra le sue fila un giocatore come Eusepi, la partita si sarebbe conclusa tranquillamente a favore dei giallorossi, ma purtroppo quest’anno non abbiamo un finalizzatore degno di questo nome.

Alberto De Toma

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.