Inzaghi: “Il Benevento ha tenuto aperta la partita, lì dove non c’era partita”

96

Un Pippo Inzaghi molto sbrigativo nel post partita di Benevento Entella, ed anche visibilmente contrariato per il risultato di 1-1.

Parto dal presupposto che da allenatore vedere giocare così la mia squadra, mi piace. La pecca è che devi fare gol, devi fare il secondo, sono capitati episodi controversi come un gol su un rimpallo che secondo me non può cambiare il giudizio su una gara. Paradossalmente questa è stata la nostra migliore partita stagionale, poi quando pareggi immeritatamente così le partite, ti brucia molto e magari la prossima volta spacchi la porta.

Non c’è stata gara, con una traversa colta già dopo 5′, vedere una squadra così non è facile, una squadra che crea tante occasioni da gol, abbiamo tenuta aperta una partita, dove non c’era partita. So solo che se giocheremo così ci toglieremo molte soddisfazioni, non mi fate parlare dell’arbitro che preferisco così.

Sau non stava bene, ha avuto un affaticamento e con i dottori abbiamo deciso di non rischiarlo. Per quanto riguarda i cambi ho sostituito Improta con Armenteros perché mi aveva chiesto il cambio, e ho messo poi Tello perché per me era l’unico che potevo mettere in quel momento in quella posizione. 

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.