Inzaghi: Il Benevento meritava di vincere, quest’oggi abbiamo trovato una porta “stregata”

212

Dopo Benevento – Pisa finita 1-1, il mister giallorosso Pippo Inzaghi si presenta un bel po’ rammaricato in sala stampa, queste le sue dichiarazioni a caldo.

Quando ci si abitua troppo bene è normale sentirsi scontenti dopo un pareggio. Abbiamo avuto occasioni clamorose con Coda, Kragl e Maggio, quasi a porta libera, oggi meritavamo di vincere, ma è stata una serata storta e la porta avversaria sembrava “stregata”, queste sono partite dove si può rischiare anche di perdere, anche se Montipo’ non ha avuto molti pericoli. Siamo stati bravi a concretizzare all’inizio, quello che più mi rammarica sono gli infortuni dei giocatori che mi hanno impedito di fare le sostituzioni che volevo: Tuia si è indurito un po’ il polpaccio, Tello ha preso una botta e si è sentito tirare, domani vedremo le diagnosi per entrambi. Nel secondo tempo abbiamo dimostrato di stare bene, in controllo della partita, dopo aver regalato un tempo al Pisa, abbiamo preso gol su un autorete, dobbiamo ripartire perché al di là della mezzora del primo tempo che abbiamo regalato agli avversari, oggi abbiamo giocato bene. I giocatori che ho in campo per battere le punizioni sono entrambi bravi, quindi lascio fare a loro. Sabato c’è già un’altra partita da fare, quindi andiamo avanti.

 

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.