Inzaghi: “Quest’oggi durante il primo tempo ho visto un Benevento strepitoso”

197

Benevento primo con 40 punti in classifica, vittoria odierna col Frosinone, +14 sulla terza, il mister Pippo Inzaghi non può che essere raggiante per questo momento dei giallorossi.

Abbiamo fatto un primo tempo strepitoso in cui dovevamo chiudere con un gol in più, abbiamo rischiato giusto su un tiro cross di Gori finito sulla traversa. Il Frosinone è venuto fuori più nella ripresa, abbiamo avuto diverse occasioni di chiudere la gara con le nostre ripartenze, questa è la strada giusta. Chiudere oggi con un +14 sulla terza in classifica è tanta roba, sono fiero di questi ragazzi che stanno regalando questo campionato al presidente e ai tifosi. I ragazzi devono battere record su record perché molti di loro hanno perso troppo tempo in serie B, e hanno voglia di mettersi in mostra anche in serie A.

Bisogna cercare di trovare continuamente nuove motivazioni, io dico sempre di lottare contro sé stessi, cercare di migliorarsi sempre di più, non guardando la classifica. Una cosa che mi dispiace a volte è quando quasi non li vedo più esultare. Hanno capito che il calcio non ti regala niente e festeggeremo come si deve solo quando sarà finito tutto. In questo gruppo meritano tutti di giocare per merito e per voglia, penso che giovedì a Verona col Chievo darò spazio anche a chi finora ha giocato meno degli altri. Mi auguro che il mio amico Nesta riesca a raggiungere anche lui il suo obiettivo con il Frosinone che indubbiamente è una squadra che lotta per andare in serie A.

Nel primo tempo ho visto il miglior Benevento di quest’anno, siamo stati molto bravi nella fase di palleggio, e ho visto tanta facilità nel giocare la palla dietro, e a volte avevo anche paura di questo perché ci saremmo potuti distrarre. Il Frosinone è un’ottima squadra se pensiamo che oggi mancava anche Ciano, se avessero poi iniziato meglio questa stagione ora erano lì con noi a lottare per la prima posizione. Per essere superiori a loro oggi abbiamo dovuto spingere tanto per cercare di andare in vantaggio prima dell’intervallo. Avremmo dovuto fare il secondo gol con Viola in ripartenza.

I ragazzi avranno le vacanze che si meritano, oggi mi era venuto in mente di dare loro un giorno di riposo, poi mi sono ricordato che dobbiamo giocare di nuovo giovedì contro il Chievo, dopo il 30 riprenderemo poi gli allenamenti.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.