Inzaghi: “Grande prestazione del Benevento, c’è il rammarico per il gol subito”

147
Contento e orgoglioso della prestazione dei suoi ragazzi, ecco l’intervento di mister Pippo Inzaghi in conferenza stampa post Benevento Cittadella finita 4-1.

INFORTUNI – Schiattarella nell’ultima rifinitura si è fatto male, si è risvegliato col dolore e quindi non conveniva rischiarlo. Poteva essere un duro colpo soprattutto per la sua personalità, ma la risposta dei ragazzi è stata ottima, li vedo lavorare sempre duro ogni giorno, sono contento per loro. Infortunio di Del Pinto, sembrava che avesse avuto solo un crampo, ma in realtà non era così, speriamo che non sia niente di grave. Lollo è un capitano, è un altro di quelli che si impegna di più in allenamento.

GRANDE PRESTAZIONE – Ero molto sereno anche dopo la gara di Pisa, ora non è che dobbiamo passare dalle stelle alle stalle, oggi è qualcosa in più di quello fatto la settimana scorsa dove era stata tracciata la gara giusta, senza quella prestazione, oggi non avremmo avuto questa grande prestazione. I ragazzi devono pensare di poter fare queste partite, non devono pensare di essere scarsi; c’è il rammarico per quel gol subito, potevamo farne qualcuno in più, dobbiamo continuare così per tutto l’anno.

NON SUBIRE GOL – Non ero preoccupato per lo 0-0, ero felice per non aver preso gol, so che i gol li faremo sempre, come visto oggi, per questo oggi c’è il rammarico per il gol di Diaw, avremmo meritato di chiudere con la porta inviolata. Poi sappiamo che in B gol come questo di stasera possono riaprire le partite, siamo stati bravi a chiuderla definitivamente con il gran gol di Coda.

MERCATO – Finora non ne ho voluto parlare perché ero concentrato su questa partita, perché sapevo cosa significa per noi giocare contro il Cittadella. Il desiderio, il concetto è di migliorare la squadra, domani mi vedrò con presidente e DS, soprattutto per valutare l’infortunio di Schiattarella, dopo una partita così siamo tutti più sereni per fare il meglio possibile. La dirigenza non mi ha riferito nulla sull’ingaggio di Basit dall’Arezzo. Se arrivano giocatori forti non possiamo che essere felici, altro non so dirvi perché dopo la fine della partita non ho ancora visto il presidente.

PANCHINA – In panchina oggi c’erano tutti che volevano entrare: Kragl, Armenteros e Improta che poi sono entrati, ma anche gli altri Gyamfi, Antei eccetera. Per me devono dimostrare che quando entrano, poi lo devono arare il campo.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.