Cade l’imbattibilità casalinga del Rione Libertà

82

Il girone di ritorno inizia male per il Rione Libertà che perde l’imbattibilità casalinga dello Stadio Meomartini che persisteva dall’ottobre del 2015; a compiere l’impresa è stata la compagine casertana del Teano che prima di oggi in classifica era di 1 solo punto davanti al Rione (26 a 25). Una partita quindi che nelle premesse era un vero e proprio scontro per acciuffare la zona play-off, e che alla fine ha visto sorridere la squadra ospite grazie ad una doppietta del proprio centravanti, Serio.

Rione Libertà-Teano (60)
De Matteo in azione

E pensare che dopo un primo tempo con poche emozioni conclusosi sullo 0-0, a inizio ripresa era stato proprio il Rione a passare in vantaggio con De Matteo grazie ad un grande assist di D’Onofrio, questa volta nelle vesti di suggeritore invece che di finalizzatore: palla filtrante per De Matteo che con un diagonale sinistro batte Cortese in uscita, facendo passare la palla tra le gambe del portiere.

A metà ripresa però, complice la non perfetta tenuta atletica del Rione che contava numerose assenze tra squalificati e infortunati, il Teano ha preso il sopravvento, approfittando della troppa distanza tra i reparti del Rione con i tre davanti (De Matteo, D’Onofrio e Iannuzzi) staccati dal resto della squadra.
E pensare che sia Iannuzzi che D’Onofrio avevano avuto l’opportunità di portare il Rione al doppio vantaggio, ma entrambe le loro conclusioni di destro, su uscite del portiere, si infrangono la prima sul palo per poi uscire fuori, e la seconda sull’esterno della rete.

Il pareggio degli ospiti è poi arrivato per un movimento errato di Biele (di solito centrocampista ma che per venire incontro alle esigenze di squadra oggi si era riciclato come terzino) che inavvertitamente consegna palla a Serio, abile ad inserirsi nelle retrovie del Rione e a calciare immediatamente in porta, al volo di sinistro, da distanza ravvicinata; Bovio non può nulla in quel frangente e il Teano arriva all’1-1.

Rione Libertà-Teano (94)
Serio autore dei due gol tra Scoglio (a sinistra) e Cortese (a destra)

Tempo cinque minuti, e il Teano va vicino al raddoppio con Bianco che da fuori area calcia in porta, Bovio si supera distendendosi sulla sua destra e devia la conclusione in angolo.
Sullo stesso angolo arriva però il 2-1 ospite, sempre con Serio che taglia bene sul primo palo, anticipa tutti e di testa spedisce il pallone all’incrocio del secondo palo.

Il Teano a quel punto esplode di gioia e tutta la squadra, compresa la panchina va ad abbracciare Serio per la sua doppietta risolutiva. La partita sta per concludersi, e i casertani prendono tempo con due cambi, ma è il Rione che in pieno recupero riesce però ad avere la palla del 2-2 con un colpo di testa di Leva in proiezione offensiva: la palla però viene salvata sulla linea da un difensore del Teano che di testa respinge la conclusione, Cortese poi abbranca la palla a terra, e fa ripartire i suoi. Un minuto più tardi, l’arbitro fischia la fine delle ostilità. (CLICCA PER LA GALLERY DELLA PARTITA)

Il Teano si avvicina quindi alla zona play-off dalla quale è fuori solo per la differenza reti, avendo 29 punti come la Polisportiva Volturno; per il Rione Libertà invece si allontanano i play-off con 4 punti di differenza dal Teano. Infine, appaiato al Rione al settimo posto ora c’è anche il Real Campoli, vincente in casa per 2-1 sul San Marco Trotti.

Il tabellino:
Rione Libertà – Teano Calcio 1-2
Reti: 6′ st De Matteo (R), 29′ st Serio (T), 37′ st Serio (T).

Rione Libertà: Bovio; Biele, Orlacchio, Pisano, Leva, Castiello, Iannuzzi, Petronzi, De Matteo, D’Onofrio, Vessichelli.
A disp.: Caputo; Sparaneo, Ranauro.
All.: Maurizio Pinto.

Teano Calcio: Cortese; Gambardella (39′ st Zanni), De Bottis, Pepa, Scoglio, De Giglio, Puzone, Letterese, Serio (43′ st Faella), Bianco, Loffredo (14′ st De Blasio).
A disp.: Guarriello; Pitocchi, Illiano, Orabona.
All.: Antonio Vastano.

Arbitro: Sig. Salvatore Santoriello della sezione AIA di Nola.
Ammoniti: 34′ st Vessichelli (R), 42′ st Castiello (R).
Recupero: Pt 0′, St 3′.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.