L’illusione e il grande rammarico, Nenè: “Meritavamo il pari e quel rigore…”

285

Non è bastato il suo quinto centro stagionale per consentire allo Spezia di passare il turno e Nenè al termine della partita col Benevento non nasconde il rammarico per un’impresa sfumata: “Dispiace perchè eravamo entrati in campo con il piglio giusto, poi sono bastate due disattenzioni per decidere la partita. Il calcio è così e in partite come quella di oggi non bisogna mai concedere nulla, perchè anche un momentaneo calo di attenzione può essere pagato a caro prezzo; nella ripresa abbiamo reagito, riaprendo la partita e sfiorando a più riprese il gol del pareggio, ma non è bastato ed alla fine è stato il Benevento ad imporsi“.

RAMMARICO – “Usciamo dal “Vigorito” a testa alta, loro nella ripresa faticavano a starci dietro ed abbiamo attaccato fino alla fine nonostante l’inferiorità numerica, dispiace non esser riusciti ad agguantare un 2 a 2 che sarebbe stato meritato; nel momento cruciale del match non ci è stato assegnato un calcio di rigore solare, quello avrebbe potuto aiutarci a scrivere un’altra storia“.

TIFOSI – “Ripeto, sono davvero dispiaciuto, avremmo voluto regalare una gioia ai numerosi tifosi che di martedì hanno attraversato l’Italia per aiutarci a compiere un’impresa, ma non ci siamo risparmiati e questo per me è molto importante, perchè questo gruppo ancora una volta ha dato prova di unione e spirito di sacrificio, peccato non esser riusciti a fare di più“.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.