Il Durazzano attacca: «Squalifiche assurde, sacrifici vani per un campionato rovinato»

110

Non poteva tacere dopo le tante squalifiche ricevute, soprattutto perchè a indirizzare il pugno di ferro del Giudice Sportivo è stato un commissario di campo. Il Durazzano ci tiene a manifestare apertamente tutto il proprio disappunto attraverso una nota stampa, riportata integralmente sotto questo articolo. La compagine di Razzano, in piena corsa play off e per il secondo posto, non ci sta e ha deciso di esporre il proprio pensiero in merito all’accaduto.

DurazzanoApprendiamo con immenso stupore e tanta amarezza le decisioni del giudice sportivo alla luce di quanto riportato dal Commissario di campo subito dopo la partita contro il Real San Nicola disputata Sabato 23 Aprile 2016 a San Nicola Manfredi. La nostra società si è sempre distinta in questi tre anni per correttezza, sportività e solidarietà nei confronti di tutti (giocatori, dirigenti, arbitri, commissari ecc…) e ci preme sottolineare dei dati statistici in 3 anni con altre 90 partite disputate, le espulsioni si possono tranquillamente contare sulle dita di una mano e l’intervento delle forze dell’ordine è stato pressoché nullo. Nell’unica occasione in cui si sono assunti atteggiamenti poco consoni ai valori dello sport ci siamo subito assunti la responsabilità. Detto ciò ci chiediamo il perché di questa decisione infame e allo stesso tempo mirata (impossibile fare ricorso visto le due giornate) e aspettiamo invano spiegazioni in merito al cambio di arbitro nella mattinata di sabato (un fatto strano in quanto l’arbitro designato Sig. Luca Cavalli della sezione Aia di Benevento per la partita Real San Nicola-Durazzano è stato utilizzato in altre sedi e precisamente la gara San Nicola Calcio 2009-San Marco Evangelista) e chiediamo nello stesso frattempo maggiore tutela alla luce dei tanti sacrifici economici e non che quotidianamente sosteniamo per garantire la buona riuscita sotto tutti i punti di vista del campionato. Riteniamo a 4 giornate dal termine del campionato, le squalifiche inflitte ai nostri calciatori a dir poco assurde e ci congratuliamo con chi ha deciso di rovinare il nostro campionato“.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.