Idnamic, inizia con il derby l’avventura dei playoff.

172

Soddisfazione per i ragazzi di coach Giulio Musco che, dopo la promozione dello scorso anno, conquistano un altro obbiettivo prestigioso.

Idnamic Basket BeneventoSi e’ conclusa domenica scorsa la stagione regolare per l’idnamic Benevento che ha conquistato il sesto posto finale in classifica, meritandosi l’accesso ai playoff per la promozione in serie B.
Un risultato di grande prestigio per il giovane sodalizio della presidentessa Fontana che, da matricola e dopo la cavalcata trionfale della scorsa stagione, e’ rientrata nel ristretto gruppo delle migliori formazioni del campionato di serie C nazionale.
Adesso, la formazione allenata da coach Musco, va a giocarsi, con rinnovato entusiasmo, le sue carte al tavolo della grandi.
Sabato pomeriggio, palla a due alle 19.00, si alzera’ il sipario sullo spettacolo dei playoff e sulla sfida valida per il primo turno tra Idnamic e Magic team.
Il primo atto del confronto, al meglio delle tre partite, si svolgerà  nella cornice del Palatedeschi, casa della Magic Team mentre gara due si giocherà mercoledì al PalaParente alle ore 18.00, l’eventuale bella e’ in programma sabato 12 maggio di nuovo al Palatedeschi.
Sarà un confronto ricco di emozioni quello tra le due squadre cittadine, che ha avuto gia’ un preambolo sabato scorso nella sfida valida per l’ultima giornata di campionato, quando tutti gli atleti scesi sul parquet hanno regalato un bellissimo spettacolo sportivo agli appassionati di basket, così come era gia’ stato nella sfida d’andata.
La speranza e’ che anche nei playoff le due squadre possano confrontarsi in modo corretto, offrendo un bello spettacolo al pubblico sannita e che la sfida si sviluppi esclusivamente sul piano della battaglia sportiva, in cui a prevalere siano i valori tecnici messi in campo dagli atleti.
L’augurio e’ che sia sgombrato il campo da sterili polemiche da parte di addetti ai lavori e non, polemiche utili solo a rovinare quella che deve essere una festa di sport per tutti, che protagonisti siano esclusivamente i giocatori sul parquet e nessun altro.
Un derby nei playoff di un campionato nazionale e’ una nuova grande occasione per promuovere e far crescere il movimento cestistico in città e sarebbe stupido sprecarla.
Che il verdetto sia lasciato solo ai protagonisti del parquet e non a quelli che gli girano attorno ed alla fine vinca il migliore.

CONDIVIDI