I Gladiatori preparano la trasferta di Riviera

138

camporugbyE’ ripresa ieri al campo Pacevecchia, la preparazione  in vista della partita in terra veneta,  precisamente a Riviera del Brenta, fissata per domenica 17 aprile ore 15 . Ad arbitrare l’incontro tra i Gladiatori Sanniti e il Rugby Riviera è stato designato il Sig. Meanti di Crema. Il morale del gruppo guidato da Antonio Fragnito non è certo dei migliori, e come non potrebbe esserlo, visto i recenti risultati ottenuti. Ma la situazione che si è creata ha bisogno di risposte immediate e concrete. Bisogna lottare sino alla fine, cercando di ritrovare fiducia nei propri mezzi e una  buona proposizione al gioco. Visto che la Federazione ha deciso che la retrocessione diretta toccherà solo all’ultima classificata, arrivare penultimi o terzultimi, cambia di poco la sostanza. Bisognerà comunque vincere lo spareggio contro le classificate del girone 1, per conservare la serie A. Visto che l’ultima posizione è ormai assegnata al Piacenza, e  l’Asti è al penultimo posto con 5 punti di ritardo proprio dai sanniti, i giochi sono fatti. Nel peggiore dei casi i Gladiatori termineranno al penultimo posto e comunque gli spareggi per non retrocedere sono matematicamente assicurati, bisognerà solo attendere di sapere se affrontare la penultima o la terzultima dell’altro girone (attualmente sono Rugby Livorno e Rugby Badia). Tutto ciò deve mettere capitan Valente e compagni nella condizione mentale di doversi giocare una sorta di finale, cominciando a prepararla già da domenica. La trasferta veneta deve servire a ritrovare la grinta e la voglia che ha sempre contraddistinto il rugby sannita. Mister Fragnito sin dall’inizio della stagione ha dovuto fare i conti con molte defezioni, e per non dire della sfortuna che ha accompagnato i Gladiatori in molte partite, non ultima quella con il Donelli Modena, persa all’ultimo istante. E’ pur vero che la sfortuna è figlia di errori, e il mea culpa che devono recitare i rugbysti sanniti non è poco. Sicuramente la poca esperienza di molti elementi presenti in squadra ha pesato su molte partite, ma è anche vero che si tratta di ottimi elementi già d’ interesse Nazionale (vedi Calabrese convocato per i mondiali u.20), e quindi pronti a poter dare il proprio contributo alla causa salvezza. Proprio domenica Mister Fragnito dovrà fare a meno di alcuni elementi dell’under 20, che giocheranno lo spareggio promozione per la Top Ten a Roma contro il Rugby Milano. Sicuramente non è semplice per mister Fragnito rinunciare a Calabrese, Canna, Tenga, per citarne alcuni, ma è pur vero che se i giochi per quanto riguarda la prima squadra sono fatti, è altrettanto vero che accedere alla Top Ten U20 gioverebbe a tutto il movimento cittadino. Non sarà certo una scelta facile, ma sicuramente quello che verrà deciso dalla società sarà fatto per il bene dei Gladiatori, e quindi accettato con massima tranquillità. Ritornando al match di domenica, i Gladiatori affronteranno il Rugby Riviera, ormai salvo e con la possibilità di giocare una partita tranquilla. Per i sanniti sarà l’occasione per provare a ritrovare un buon ritmo di gioco e recuperare forze mentali in vista del rush finale.

CONDIVIDI