Grassadonia: “Per il Benevento è una vittoria pesantissima”

286

mister grassadoniaE’ un Grassadonia senza voce quello che si presenta in sala stampa al termine del match del Marcello Torre: “Con grande umiltà e cinismo dico che sapendo soffrire il Benevento ha vinto una partita fondamentale per il prosieguo del campionato. Complimenti ad entrambe le squadre per quanto visto in campo”.
La gara – “Il Benevento è una squadra costruita per vincere e questo è anche merito di Auteri. Siamo stati un po’ ingenui, a dieci dalla fine ci siamo compattati e abbiamo provato in tutti i modi a pareggiare la gara. Ci è mancato il guizzo vincente, ma queste sono partite belle a prescindere. Abbiamo concesso un solo tiro da 25 metri al Benevento e lo hanno sfruttato. Questa Paganese però ha saputo soffrire e ha saputo stare in campo. Complimenti ai miei ragazzi”.
Singoli – “Faccio i complimenti soprattutto a Cicerelli, che ha bloccato un calciatore importante come Melara. Prima della partita non gli ho detto nulla, gli ho dato solo un biglietto con su scritti tutti i compiti a cui adempiere. Li ha rispettati tutti e gli va fatto un applauso. Cunzi va assistito in maniera diversa, palla a terra, oggi ci siamo riusciti poco”
Benevento – “Le azioni più pericolose e più ficcanti sono state quelle in contropiede, la forza del Benevento è devastante e non si poteva fare altrimenti”.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...