A Verona un grande Benevento beffato solo alla fine

95

Peccato!
E’ stato veramente un peccato. Un gran bel Benevento è arrivato allo Stadio Bentegodi con rispetto degli avversari e tanta umiltà, dettando gioco per larghi tratti della gara fino a quando il direttore di gara, il signor Abisso, perde la bussola e inizia a distribuire cartellini a destra e a manca. Forse esagerate le espulsioni. prima quella comminata a Cissé (e al suo allenatore Baroni allontanato dalla panchina nello stesso frangente) e poi quella comminata al capitano scaligero Pazzini per fallo su Cragno.

cisse
cisse

Sul profilo del gioco il primo tempo è stato decisamente meglio della ripresa, durante la quale di gioco se ne è visto veramente poco, soprattutto con le sostituzioni del duo delle meraviglie giallorosso Ciciretti e Falco.
Decisiva è stata anche la non sostituzione di Cissé, il cui cambio con Melara era stato già organizzato per tempo, prima del suo giallo e conseguente rosso, difatti mister Baroni si era visibilmente alterato col suo team manager reo di aver ritardato il cambio poi non avvenuto.

A detta di Romulo, decisivo dal dischetto per il 2-2 finale, il Verona aveva tutte le carte in regola per acciuffare persino i tre punti, a fronte di una dozzina di occasioni della sua squadra rispetto alle sole quattro per il Benevento. Sinceramente non siamo d’accordo con la dichiarazione a caldo dell’esterno italo brasiliano.

cisse
cisse

Tre punti che avrebbero potuto essere del Benevento se solo la terna arbitrale avesse convalidato la splendida conclusione segnata da Cissé (sarebbe stata doppietta per lui) sull’1-1 nel primo tempo. Una marcatura annullata su un fuorigioco che nei replay è stato alquanto dubbio.
Il vantaggio che infiamma i 700 supporters giunti dal Sannio al Bentegodi arriva con il suddetto Cissé che caparbiamente difende palla dal limite e scarica un potente destro rasoterra alle spalle di Nicolas.
Su una bella azione dalla sinistra da parte di Bessa e Souprayen, nasce il pareggio siglato da Luppi in anticipo su Lucioni.
Il nuovo vantaggio giallorosso arriva proprio con il capitano del Benevento che anticipa tutti nell’area piccola su una punizione di Ciciretti calciata col contagiri dalla destra.
Il 2-2 finale arriva dal dischetto per un’ingenuità ad opera di Venuti su Souprayen, sulla palla va Romulo che spiazza Cragno portando al pareggio le due squadre.

Un pari che lascia sicuramente l’amaro in bocca ai giocatori e ai tifosi giallorossi, vicinissimi ad una vittoria in casa della capolista della serie B, una vittoria che sarebbe potuta essere storica.
Peccato.

Hellas Verona – Benevento 2-2
Reti: 10′ pt Cissé (B), 20′ pt Luppi (HV), 27′ pt Lucioni (B), 44′ st Romulo rig. (HV)

Hellas Verona (4-2-3-1): Nicolas; Pisano (39′ st Cappelluzzo), Bianchetti, Caracciolo, Souprayen; Fossati (35′ st Juanito Gomez) Zuculini B.; Romulo, Bessa, Luppi (21′ st Siligardi); Pazzini.
A disp.: Coppola; Boldor, Troianiello, Zuculini F., Zaccagni, Ferrari.
All.: Fabio Pecchia.

Benevento (4-2-3-1): Cragno; Venuti (45′ st Gyamfi), Camporese, Lucioni, Pezzi; Chibsah, Viola N.; Ciciretti (41′ st Matera), Falco (29′ st Melara), Cissé; Ceravolo.
A disp.: Gori; Lopez, Pajac, Padella, Bagadur, Donnarumma.
All.: Marco Baroni.

Arbitro: Sig. Rosario Abisso della sezione AIA di Palermo.
Assistenti: Sigg. Matteo Bottegoni della sezione AIA di Terni e Giovanni Baccini della sezione AIA di Conegliano.
Quarto uomo: Sig. Marco Mainardi della sezione AIA di Bergamo.
Ammoniti: 9′ pt Fossati (HV), 26′ st Cissé (B) e Pisano (HV), 43′ st Venuti (B), 47′ st Siligardi (HV)
Espulsi: 27′ st Cissé (B) e il mister Baroni dalla panchina per proteste, 33′ st Pazzini (HV)
Angoli: (Pt 2-3)
Recupero: Pt 1′. St .

Le azioni del primo tempo:

7′ Combinazione partita dalla sinistra tra Souprayen e Luppi, quest’ultimo mette sul secondo palo per la rovesciata di Pazzini, destro che finisce alto sulla traversa.

10′ Azione caparbia da parte di Cissé al limite dell’area del Verona, l’attaccante guineano resiste al contrasto con Souprayen e calcia di potenza col destro, Nicolas si allunga sulla sua sinistra, ma non ci arriva, il pallone si insacca quindi alle sue spalle per il vantaggio del Benevento.

20′ Palla perfetta per l’inserimento di Souprayen dalla sinistra dell’area, cross del terzino in mezzo per Luppi che si butta ad anticipare Lucioni che nel contrasto viene sbalzato da terra, Cragno è preso in controtempo e non riesce a intervenire, vedendo il pallone finire in fondo al sacco per l’1-1 dei padroni di casa.

25′ Annullato un gran gol di Cissé per fuorigioco di Ceravolo: Viola per Ceravolo che spalle alla porta appoggia per il destro di Cissé che esplode in porta con Nicolas che non vede alcunché. Peccato.

27′ Punizione dalla destra di Ciciretti, il sinistro diretto nell’area piccola viene intercettato dal capitano Lucioni che in spaccata di destro mette la palla in porta per il 2-1 ospite. Grande reazione dei giallorossi!

39′ Pazzini riceve palla in area, spalle alla porta, e serve per Bessa che calcia da fuori di destro, palla che sfiora il palo alla destra di Cragno, conclusione che dà l’illusione del gol per i tifosi scaligeri, ma la sfera è nettamente fuori.

41′ Cross dalla destra, post play in area di Luppi per Souprayen, il terzino francese stoppa di sinistro e calcia malamente di destro, palla alta in curva.

42′ Discesa di Romulo dalla destra, arriva in area e calcia forte in porta, il destro però è senza precisione e ne esce fuori un tiro sballato.

Le azioni del secondo tempo:

3′ Falco lancia Ceravolo, l’attaccante in posizione defilata prova la conclusione in rete, ma il suo destro è debole e facile da parare per Nicolas.

11′ Azione confusa del Verona in area giallorossa, Romulo pesca Luppi che nel contrasto con Camporese prima e Cragno poi, calcia in porta e sulla ribattuta manda la palla fuori goffamente di sinistro.

16′ Bessa riceve palla sulla sinistra, entra in area e prova a piazzare il pallone basso sul secondo palo, palla deviata leggermente che finisce in calcio d’angolo.

36′ Romulo scende sulla destra, mette un cross sul secondo palo, colpo di testa di Souprayen che manca di precisione e finisce tranquillamente a lato.

43′ Fallo di Venuti in area su Souprayen, l’arbitro decreta il calcio di rigore e commina il giallo al terzino del Benevento.

44′ In assenza di Pazzini va Romulo sul dischetto che di destro spiazza Cragno, palla da una parte e portiere dall’altra, è il gol del 2-2.

49′ Romulo sulla sinistra rientra sul destro e prova la conclusione spettacolare sul secondo palo nel sette, palla che esce di poco fuori.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.