Giochi fatti nel gruppo B di Seconda, si attendono le ufficialità

90

Sancita la promozione in Prima Categoria del San Martino Valle Caudina, la classifica del raggruppamento B di Seconda Categoria appare ormai delineata. Salvo cataclismi, dopo l’ultima giornata di campionato in programma domenica la graduatoria sembrerebbe destinata a rimanere pressoché la stessa.

Rione Libertà-Sant'Angelo a CupoloLa sfida di cartello sarà quella tra Gisoldi Cautano e Juventina Circello per il semplice motivo che entrambe le contendenti si ritrovano in corsa per un obiettivo a novanta minuti dal gong. Il Cautano avrà bisogno solo di una vittoria, sperando che il Farnetum perda contro lo Sporting Pago Veiano per potersi giocare il tutto per tutto in uno spareggio che, attualmente, appare utopistico. L’undici di Sorda non potrà infatti permettersi passi falsi perché un eventuale arrivo a pari punti col Molinara, distante tre punti, significherebbe dire addio ai play off. A Ciro Mauro servirà una vera e propria impresa per centrare gli spareggi, dovendo non solo sperare ma soprattutto battere a domicilio la capolista dopo l’ennesimo avverso comunicato del Giudice Sportivo.

Il Rione Libertà, sul “neutro” di San Marco dei Cavoti, dovrà solo battere il Sant’Angelo a Cupolo per blindare la seconda posizione. Tre punti servono anche al Casalbergo contro il San Giovanni per respingere l’assalto dell’Atletico Benevento, staccato di una sola lunghezza e impegnato al “Meomartini” contro l’Apollosa. Ha già salutato la stagione il Castelpoto, la cui ultima amarezza è arrivata con la sconfitta a tavolino contro lo Sporting Pago Veiano. Una sentenza che non ha certamente fatto piacere ai giallorossi.

 Il quadro completo della 26^ giornata

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.