Frosinone Benevento 2-3, Inzaghi rovina i piani di Nesta per la serie A

95

Un Benevento corsaro vince di misura in quel di Frosinone, grazie alle reti segnate da Di Serio (prima realizzazione tra i professionisti), Caldirola (anche un palo per lui) e Tello (alla seconda marcatura in campionato). I migliori risultano Sau e Schiattarella, bravi anche Maggio e Kragl, male Moncini.

MONTIPO’ 6 – Non ha colpe sui gol, ma nemmeno si distingue per aver effettuato grandi parate, una gara sufficiente per il giovane portierone.

MAGGIO 6,5 – Quest’anno deve essersi abbeverato alla fonte della giovinezza, altrimenti non si spiegano certi scatti a quest’età, contro avversari di questo calibro, con questo caldo, e verso la fine della partita. Grande capitano.

TUIA 6 – Grande salvataggio su Dionisi nell’area piccola, anticipando anche Montipo’, si fa però fregare assieme a Caldirola sull’1-1 di Brighenti, quando si lascia saltare da Novakovich. Nel resto della gara riprende la bussola e partecipa con decisione a difendere il fortino dagli assalti finali del Frosinone.

caldirolaCALDIROLA 6 – Da distanza ravvicinata prende incredibilmente un palo sul primo angolo per il Benevento, dopo respinta di Bardi su tiro di Kragl. Sul secondo angolo per i giallorossi si fa perdonare mettendo in rete di testa la palla calciata da Kragl. Sul terzo angolo di piatto sinistro sbaglia la possibile doppietta. Meglio come attaccante che come difensore oggi, visto che il pareggio del Frosinone lo vede protagonista in negativo.

BARBA 6 – E’ un terzino più contenitivo rispetto a Letizia, e questo si nota molto oggi, dove non scende quai mai sulla sinistra, insomma fa poco, ma quel che fa, lo fa bene.

kraglKRAGL 6,5 – E’ dal suo sinistro che partono molti pericoli per il Frosinone, difatti il Benevento si rende sempre pericoloso su calcio d’angolo ed è su un suo splendido passaggio che Caldirola segna il 2-1 per il Benevento. [dal 70′ INSIGNE 6 – Entra molto bene in partita, una sua azione personale dà quasi l’illusione del gol, ma la sua conclusione finisce a lato e poi rimbalza sulla parte posteriore della rete difesa da Bardi]

SCHIATTARELLA 7 – Il metronomo del centrocampo, il direttore d’orchestra, il regista giallorosso, chiamatelo come volete, ma oggi Schiattarella risulta essere il migliore lì in mezzo. Peccato per il giallo preso per proteste.

TELLO 6,5 – Partita di sostanza la sua, coronata dalla seconda marcatura in campionato, grazie ad un assist di Sau, esterno destro sul palo e palla poi in porta. [dall’82’ DEL PINTO SV]

IMPROTA 6 – Disputa una buona gara, mostrandosi poco protagonista in avanti, lo si vede di più in difesa, soprattutto nella ripresa. Sfiora il gol di testa. [dall’82’ PASTINA SV]

SAU 7 – Tenta la via del 13° gol a inizio gara su assist di Kragl ma tira addosso a Bardi, si ricicla assistman con il passaggio per il 3-1 di Tello, e nella ripresa si rende pericoloso dopo un dribbling nell’area frusinate con Bardi che alla fine gli respinge la conclusione. [dal 70′ HETEMAJ 6 – vero e proprio valore aggiunto di questa squadra, il suo ingresso in campo è un upgrade che migliora anche la prestazione dei compagni di squadra]

monciniDI SERIO 6,5 – Abile a sfruttare l’errore di Szyminski sul retropassaggio di Haas, trova alla sua seconda da titolare la prima rete in serie B. Prova in un paio di occasioni a cercare anche la doppietta, ma non ci riesce. [dal 64′ MONCINI 5 – Chi l’ha visto? Non conclude in porta, non fa da sponda ai compagni, non impensierisce la difesa gialloblu.]

Il tabellino:
Frosinone – Benevento 2-3
Reti: 7′ Di Serio (B). 30′ Brighenti (F), 38′ Caldirola (B), 40′ Tello (B), 59′ Dionisi (F)

Frosinone (3-4-1-2): Bardi; Brighenti, Szyminski, Krajnc; Salvi (76′ Tribuzzi), Gori (61′ Maiello), Haas, Beghetto; Ciano (46′ Paganini); Novakovich (67′ Ardemagni), Dionisi.
A disp.: Iacobucci, Bastianello; Verde, Citro, Ariaudo, Matarese, Vitale.
All.: Nesta.

Benevento (4-3-3): Montipo’; Maggio, Tuia, Caldirola, Barba; Kragl (70′ Insigne), Schiattarella, Tello (82′ Del Pinto); Improta (82′ Pastina), Sau (70′ Hetemaj), Di Serio (64′ Moncini).
A disp.: Manfredini, Gori; Rillo, Sanogo, Basit, Gyamfi, Gentile.
All.: Inzaghi.

Arbitro: Sig. Simone Sozza della sezione AIA di Seregno.
Assistenti: Sigg. Robert Avalos della sezione AIA di Legnano e Orlando Pagnotta della sezione AIA di Nocera Inferiore.
Quarto uomo: Sig. Giovanni Ayroldi della sezione AIA di Molfetta.
Ammoniti: 20′ Barba (B); 51′ Gori (F), 55′ Di Serio (B), 77′ Schiattarella (B), 78′ Tuia (B), 86′ Haas (F).
Angoli: 4-4 (Pt 2-3)
Recupero: Pt 3′. St 5′.

Le azioni dei gol:

7′ Haas effettua un retropassaggio a Szyminski, il difensore scivola e difetta nel controllare la palla, Di Serio come un falco ne approfitta e gli ruba palla andando a piazzare la palla rasoterra alla sinistra di Bardi. 0-1.

30′ Pallone di Gori in area per Novakovich, quest’ultimo fa una finta e salta Tuia, altra finta per superare poi Caldirola e palla in mezzo per Brighenti che a porta vuota non sbaglia. 1-1.

38′ Secondo angolo per il Benevento, Kragl calcia in mezzo per la testa di Caldirola che segna l’1-2, qualche minuto prima sul primo angolo del Benevento lo stesso difensore aveva preso il palo.

40′ Il Frosinone si fa trovare impreparato sull’attacco del Benevento, Sau realizza un bell’assist per Tello che in area di esterno destro prende il palo interno con la palla che si insacca alle spalle di Bardi per la terza volta. 1-3.

59′ Paganini al limite serve Dionisi che stoppa e calcia con il destro, pallone imprendibile per Montipò.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.