Frena il Frosinone, Benevento a -2 punti dalla vetta

64

Il Frosinone, impegnato sul campo del Pisa per il posticipo domenicale della 26a giornata di serie B, viene fermato dalla squadra di Gattuso sullo 0-0, avanzando di 1 solo punto in classifica e portandosi quindi a +2 sul Benevento vittorioso ieri sul campo della Pro Vercelli.

Il Pisa è sceso in campo con diverse assenze, mentre il Frosinone era in formazione tipo, con Marino che conferma la squadra scesa in campo contro il Carpi. Nei toscani debuttano dal primo minuto Milanovic in difesa e Zammarini a centrocampo.
Nella prima frazione il Pisa riesce a ben contenere il Frosinone; al primo minuto si rende protagonista Manaj che si vede negare la rete del vantaggio da Kranjc che salva sulla linea dopo che il centravanti aveva saltato Bardi in uscita.

Angiulli con il Benevento

Il Frosinone al 16′ richiede un calcio di rigore per mani di Angiulli (ex Benevento) su tiro di Soddimo, l’arbitro lascia correre. Successivamente ci provano Dionisi e Ciofani, ma le loro conclusioni sono o imprecise o deboli.

Nella ripresa succede veramente poco da ambo le parti: da segnalare giusto un tiro di Sammarco ben servito da Ciofani, con palla che finisce a lato (questo nei primi minuti), e alla mezz’ora un tiro di Manaj che lambisce la traversa. Successivamente il gioco risulta spezzettato per continui falli e per la consueta girandola delle sostituzioni che vede tra l’altro anche il debutto di Zonta nel Pisa.

Il Frosinone come già detto sale a 48 punti in classifica col Benevento che segue con 46 punti (1 di penalizzazione), in attesa di Verona – SPAL di domani sera che potrebbe riportare il Verona al pari dei laziali in caso di vittoria o ad affiancare i giallorossi in caso di pareggio.
Se dovesse invece vincere la SPAL al Bentegodi, gli estensi salirebbero a 47 punti un punto dietro il Frosinone, sovravanzando quindi sia Benevento che Verona che scenderebbero entrambe di una posizione.

Pisa – Frosinone 0-0

Pisa (4-3-3): Ujkani, Golubovic, Del Fabro, Longhi, Milanovic; Angiulli (41’st Zonta), Di Tacchio, Zammarini (34’st Lazzari); Mannini, Manaj, Gatto (20’st Peralta).
A disp.:
Cardelli, Birindelli, Micchi, Tabanelli, Zonta, Favale, Giani.
All.:
Gennaro Gattuso.

Frosinone (3-5-2): Bardi, Terranova, Ariaudo, Krajnc, Fiamozzi (39’st Ciofani M.), Sammarco, Maiello, Soddimo (36’st Kragl), Mazzotta, Ciofani D. (33’st Mokulu), Dionisi.
A disp.: Zappino, Crivello, Russo, Gori, Frara, Pryyma
All.: Pasquale Marino.

Arbitro: Ghersini di Genova.
Assistenti:
Baccini di Conegliano e Rocca di Vibo Valentia.
Quarto Uomo
: Martinelli di Roma 2.
Ammoniti: Longhi (P), Zammarini (P), Milanovic (P), Maiello (F).
Angoli: 1-5
Recupero: Pt 1’. St 5’.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.