Francesca: “Proveremo a lanciare i giovani, ma tante cose mi lasciano perplesso”

145

C’è amarezza nelle parole di Silvio Francesca, allenatore del San Giovanni, dopo il ko casalingo con il Castelpoto. La sua squadra si trova ad affrontare un rush finale privo di obiettivi concreti, vista la posizione di metà classifica: “Onoreremo il campionato fino alla fine cercando magari di lanciare qualche giovane. Oggi per noi era difficile perché avevamo tante assenze. Ci mancava il portiere, i fratelli Zampetti e Brogna ha dovuto stringere i denti per essere in campo. La stagione volge al termine e per quanto mi riguarda spero finisca in fretta”. 

Qualcosa, insomma, non è andato per il verso giusto in casa San Giovanni: “Per il momento è presto per valutare il futuro, ci saranno tante cose da chiarire. Ad esempio dopo il derby abbiamo inoltrato ricorso contro la designazione dell’arbitro perché è inammissibile mandare a dirigere una sfida tanto delicata a un fischietto amico della squadra avversaria. Quando abbiamo incrociato arbitri bravi ho fatto loro i miei complimenti ma la maggior parte delle volte si sono dimostrati carenti”. 

La squadra allenata da Francesca può attingere anche da un nutrito settore giovanile. Oggi contro il Castelpoto c’è stato anche il gol del giovane Pastore: “Di ragazzi ne abbiamo tanti e alcuni sono anche bravini, la cosa difficile è trattenerli. Proveremo a lanciarne altri in questo finale di stagione come capitato oggi con Pastore, autore di un bel gol che rappresenta una soddisfazione per questa società”. 

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...