Foto Gallery – Benevento – Pisa 1-1

31

Il tabellino:
Benevento – Pisa 1-1
Reti: 10′ pt Coda (B), 18′ pt aut. Tuia (P)

Benevento (4-3-2-1): Montipo’; Maggio, Tuia (22′ pt Volta), Caldirola, Letizia; Tello (8′ st Improta), Schiattarella, Viola; Kragl, Sau (33′ Moncini); Coda.
A disp.: Manfredini, Gori; Del Pinto, Pastina, Basit, Gyamfi, Insigne, Armenteros.
All.: Inzaghi.

Pisa (4-3-1-2): Gori; Birindelli, Ingrosso (12′ st Verna), De Vitis, Lisi; Siega, Marin, Pinato (10′ st Soddimo); Gucher; Vido (31′ st Moscardelli), Fabbro.
A disp.: D’Egidio, Perilli; Minesso, Marconi, Perazzolo.
All.: D’Angelo L.

Arbitro: Sig. Ivan Robilotta della sezione AIA di Sala Consilina.
Assistenti: Sigg. Robert Avalos della sezione AIA di Legnano e Filippo Bercigli della sezione AIA di Valdarno.
Quarto uomo: Sig. Luca Massimi della sezione AIA di Termoli.
Ammoniti: 26′ st Volta (B) e Soddimo (P), 31′ st Schiattarella (B), 33′ st Siega (P), 44′ st Fabbro (P), 45′ st+3′ Maggio (B)
Espulso: 40′ st Siega (P)
Angoli: 8-2 (Pt 1-2)
Recupero: Pt 2′; St 6′.
Spettatori: 9.527.

Le azioni del primo tempo:

5′ tiro di destro di Lisi da fuori area, facile da bloccare per Montipo’.

10′ Discesa sulla sinistra di Sau, che entra in area, elude un difensore con una finta e serve arretrato per Viola, piatto sinistro del centrocampista che palla che sbatte sulla traversa, sulla palla respinta dal legno, calcia Coda di sinistro con palla che colpisce il palo alla destra di Gori ed entra in rete. 1-0.

17′ Tello riceve palla sulla linea di centrocampo da Maggio, e si invola sulla destra, arrivando quasi sul fondo con cross in area, Coda di testa non ci arriva, ma ci arriva Sau alle sue spalle che, contrastato dalla difesa, di piatto destro al volo, spedisce a lato.

18′ Cross dalla sinistra per il Pisa, Gucher dalla destra dell’area rimette in mezzo, Montipo’ fa per intervenire, ma Tuia lo anticipa con la punta del piede e manda alle spalle del proprio portiere per il più classico degli autogol. 1-1.

22′ Fabbro se ne va in slalom nell’area giallorossa e perviene al tiro con un sinistro rasoterra poco potente, è facile per Montipo’ distendersi sulla sua sinistra e bloccare la conclusione avversaria.

31′ Cross di Sau dalla sinistra, appena dentro l’area, vertice alto destro, Maggio si coordina e tenta il destro al volo, la palla rimbalza per terra e la forza della conclusione viene attutita, permettendo a Gori di bloccare senza problemi.

44′ Azione insistita sulla sinistra tra Viola, Letizia e Sau con quest’ultimo che ricevuto palla effettua un morbido cross per la testa di Coda, torsione del centravanti con palla che finisce la sua corsa oltre la traversa.

Le azioni del secondo tempo:

1′ Palla lunga per Coda che entra dalla destra dell’area e calcia in porta un diagonale destro sul quale Gori riesce a toccare con la punta delle dita impedendo la doppietta per il centravanti giallorosso.

14′ Sau passa vicino per Viola che da posizione defilata lascia partire un tiro sul quale Gori riesce a bloccare bene.

21′ Cross dalla sinistra del neo entrato Improta, la palla arriva nell’area piccola dove Kragl impatta di destro sul pallone alzandone la traiettoria e divorandosi una ghiotta occasione per portare in vantaggio il Benevento. Si dispera il tedesco con le mani nei capelli.

32′ Sinistro impreciso di Kragl da fuori area, palla a lato.

36′ Dopo un dribbling su Kragl al limite dell’area, l’esperto attaccante pisano Moscardelli prova un esterno sinistro dalla distanza per provare a sorprendere Montipo’ che vola letteralmente per bloccare in volo il pallone con una parata plastica.

41′ Respinta della difesa al limite dell’area, Viola si coordina di destro e calcia bene in porta, Gori blocca la forte conclusione.

42′ Improta si accentra dalla sinistra e serve Kragl sulla destra, questi calcia appena possibile con il destro, con Gori che si rifugia in angolo.

45’+1′ Punizione dal limite per il Benevento, sulla palla va Viola che calcia di sinistro rasoterra, Gori blocca.

45’+5′ Schiattarella riceve sugli sviluppi del calcio d’angolo e calcia verso la porta, la palla arriva nei pressi di Maggio che prova la deviazione in porta da pochi passi, mandando incredibilmente fuori da buona posizione.