Benevento Lecce 3-3 gara dalle emozioni forti al Vigorito (FOTO Gallery)

136

Il tabellino:
Benevento – Lecce 3-3
Reti: 29′ pt Mancosu (L); 12′ st Falco (L), 14′ st Fiamozzi (L), 23′ st Volta (B), 36′ st Ricci (B), 42′ st Coda rig. (B).

Benevento (4-3-3): Puggioni; Maggio, Volta, Costa, Di Chiara; Tello (24′ st Buonaiuto), Viola, Nocerino; Insigne (15′ st Ricci), Coda, Improta (24′ st Asencio).
A disp.: Montipò, Gori; Sparandeo, Letizia, Tuia, Gyamfi; Del Pinto, Bandinelli.
All.: Bucchi.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Fiamozzi, Meccariello, Lucioni, Calderoni; Arrigoni (37′ st Tabanelli), Petriccione, Scavone; Mancosu; Falco (24′ st La Mantia), Pettinari (29′ st Cosenza).
A disp.: Bleve; Chirico, Lepore, Torromino, Haye, Marino, Dubickas, Venuti, Armellino.
All.: Liverani.

Arbitro: Sig. Juan Luca Sacchi della sezione AIA di Macerata.
Assistenti: Sigg. Luigi Rossi della sezione AIA di Rovigo e Luigi Lanotte della sezione AIA di Barletta.
Quarto uomo: Sig. Luca Massimi della sezione AIA di Termoli.
Ammoniti: 39′ pt Di Chiara (B), 40′ pt Fiamozzi (L); 20′ st Vigorito (L), 26′ st La Mantia (L), 41′ st Meccariello (L).
Angoli: 5-4(Pt 1-3)
Recupero: Pt 0′; St 5′.
Spettatori: 12.835 (8.435 abbonati e 4.400 paganti)

Le azioni del primo tempo:

6′ Doppia occasione per il Benevento, prima con una conclusione da fuori area di Improta, respinta con i pugni da Vigorito, e successivamente con una discesa di Di Chiara che crossa di sinistro in area per Coda tutto solo, girata imperfetta di sinistro, e palla tra le braccia di Vigorito.

27′ Arrigoni dalla sinistra prova un forte destro a giro dalla distanza, Puggioni è sulla traiettoria, la palla conclude la sua parabola sulla parte alta della rete, oltre la traversa.

29′ Lecce in vantaggio con un ex Benevento: Mancosu da fuori area scaglia un sinistro a giro, Puggioni si tuffa ma non ci arriva, palla nel sacco per lo 0-1.

Le azioni del secondo tempo:

12′ Discesa centrale di Mancosu che aspetta l’inserimento sulla sinistra di Calderoni per servirlo, il terzino sinistro leccese crossa in mezzo dove si fa trovare pronto Falco che si aggiusta il pallone e calcia di sinistro con palla deviata da Di Chiara che passa sotto le gambe di Puggioni in respinta bassa. 0-2.

14′ Angolo per il Lecce, palla che arriva a Fiamozzi che dalla destra crossa in area, la palla però inganna Puggioni e finisce incredibilmente in porta, visto che il portiere sannita l’aveva battezzata fuori. 0-3.

23′ Nocerino ci prova da fuori area con un bel destro sul quale Vigorito vola e manda in angolo. Sugli sviluppi del corner battuto da Viola, il più lesto a colpire il pallone è Volta che di testa accorcia le distanze. 1-3.

34′ Punizione dalla sinistra di Viola, in area la palla è per la testa di Maggio, conclusione sulla quale Vigorito si supera nuovamente mandando in angolo.

36′ Cross di Di Chiara dalla sinistra, batti e ribatti in area fino a quando la palla non arriva a Ricci che risolve il tutto nell’area piccola spedendo alle spalle di Vigorito per il 2-3.

42′ Lancio lungo per Coda, l’attaccante stoppa la palla e fa un sombrero a Cosenza, poi vede accorrere Asencio in area e gli manda un cross diretto sulla testa, Meccariello atterra Asencio in area e l’arbitro decreta il calcio di rigore. Sul dischetto è lo stesso Coda che si incarica della battuta e freddamente batte Vigorito per il 3-3 finale.