Testa ai play off ma Forgione avvisa lo Sp. Pietrelcina: “Conserviamo il terzo posto”

77

Pratica archiviata nella seconda frazione di gioco e altri tre punti messi in cascina. Mino Forgione si gode il successo sul Sant’Angelo a Cupolo ma non si lascia trarre in inganno. “E’ stata una di quelle partite che si ammirano spesso al termine di ogni stagione, quando gli stimoli e gli obiettivi da raggiungere la fanno da padroni“, commenta il tecnico dello Sporting Pietrelcina, “abbiamo ottenuto tre punti importanti per la nostra classifica, contro una buona squadra e su un campo difficile“.

Tre punti per tenere il passo delle prime della classe: “Il nostro obiettivo principale è conservare il terzo posto, questo è un risultato che dipende solo ed esclusivamente da noi. Se poi dovessero aprirsi altre possibilità valuteremo e nel caso ci faremo trovare pronti“.

In ogni caso saranno play off e per lo Sporting Pietrelcina si tratterà dell’occasione per provare a regalarsi l’ennesima soddisfazione. “Le partite secche fanno storia a se, può succedere di tutto“, conclude Forgione, “cerchiamo prima di tutto di giocare la semifinale in casa, il resto si vedrà in futuro in base anche a quella che sarà la classifica finale. L’importante sarà affrontare ogni sfida senza fare calcoli altrimenti si rischierebbe di rimanerne condizionati in maniera negativa“.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.