Foggia – Benevento 3-2. La Coppa Italia Lega Pro è un optional…

334

Cissè

Reti: 5′ Cissé (B), 18′ Viola (F), 27′ Lodesani (F), 35′ Viola (F), 55′ Cissé (B).

Foggia (4-3-3): Micale; Gerbo, Sicurella, De Giosa, Agostinone; Lodesani, Agnelli, Sansone (84′ Loiacono); Bollino (68′ Iemmello), Viola, Adamo (64′ Riverola).
A disp.: Tarolli, Angelo, Gigliotti, Cappelletti, Sarno, Coletti, Conticelli, Narciso, Casale.
All.: De Zerbi.

Benevento (3-4-3): Piscitelli; Mattera, Lucioni, Bonifazi; Troiani, Marano (76′ Iuliano), Cruciani, Som (46′ Petrone); Melara (81′ Crudo), Cissé, Di Molfetta.
A disp.: Calvaruso, Pezzi, Del Pinto, Ciciretti, Ciardiello.
All.: Auteri.

Arbitro: Sig. Luigi Pillitteri della sezione AIA di Palermo.
Assistenti: Sigg. Alessandro Cipressa della sezione AIA di Lecce e Gianluigi Di Stefano della sezione AIA di Brindisi.
Ammoniti: 25′ Mattera (B), 30′ Som (B), 39′ Agnelli (F), 60′ Cissé (B), 82′ Sansone (F), 83′ Viola (F), 88′ Troiani (B).
Angoli: 6-1 (Pt 4-0)
Recupero: Pt 1′; St 5′.

Auteri cambia completamente la squadra scesa in campo sabato sera a Catania, di quell’undici titolare restano i soli Lucioni e Melara; non convocati invece Gori, Marotta, Mazzeo, De Falco, Mazzarani, Padella e Porcaro. Per sostituire parte di questi giocatori sono stati convocati Petrone, Iuliano, Crudo e Ciardiello tutti membri della Berretti, i primi tre hanno poi fatto il loro ingresso in campo nella ripresa.
Come sempre, da come avviene da 7 anni a questa parte, la Coppa Italia Lega Pro è un vero e proprio optional per la squadra giallorossa, ovvero dalla finale persa col Bassano Virtus nel 2008; da allora il Benevento non è mai riuscito a superare lo scoglio degli ottavi di finale, fermandosi spesso addirittura alla prima gara di qualificazione.

Questa volta la gara parte diversamente con il Benevento immediatamente in vantaggio con Cissé. La gioia però dura veramente poco, perché subito dopo i sanniti scompaiono dal campo e il Foggia ne diventa ben presto padrone, portandosi sul 3-1 a dieci minuti dall’intervallo grazie all’ex Alessio Viola e al giovane Lodesani autore del 2-1. Per il Benevento, sempre Cissé aveva dimezzato lo svantaggio prima della fine del tempo ma la rete gli viene annullata per fuorigioco.
Dieci minuti dopo l’inizio della ripresa Cissé segna nuovamente il 3-2, e questa volta è valido.
Sembra che gli ospiti possano quindi riprendersi e tentare la via del pareggio, in cerca della qualificazione ai quarti, ma invece ciò non accade; nel Foggia esce poi Bollino, uno dei migliori, e al suo posto entra Iemmello che non è affatto da meno.
I padroni di casa segnano altre due volte, ma in entrambi i casi il fuorigioco era più che giusto.
Dopo cinque minuti di recupero la gara quindi si chiude con il Foggia vittorioso nuovamente contro il Benevento in Coppa Italia Lega Pro (l’ultima volta è datata 7 dicembre 2011 al secondo turno, 1-0 rete di Tomi sempre allo Zaccheria).
De Zerbi ha avuto la sua rivincita su Auteri dopo aver perso la gara di campionato.

Le azioni del primo tempo:

3′ Cissé al limite dell’area appoggia per l’accorrente Marano, questi ci prova di destro al volo, ma la palla finisce in curva.

5′ De Giosa liscia la palla al di fuori dell’area, Cissé vi ci si avventa, Micale esce fuori dai pali per intervenire, ma l’attaccante giallorosso lo supera con un bel pallonetto di destro, è lo 0-1.

8′ Sansone tenta da fuori area con un pallonetto di piatto sinistro, Piscitelli in controtempo sfiora con le dita e manda in angolo.

18′ Colpo di testa dell’ex Viola su calcio d’angolo battuto da Bollino, imprendibile per Piscitelli. 1-1.

27′ Passaggio filtrante di Bollino in area per Lodesani, il giovane passa tra i centrali del Benevento e a tu per tu con Piscitelli di destro fa passare la palla sotto le gambe dell’estremo difensore. 2-1.

31′ Al vertice destro dell’area, sempre Bollino prova un tiro a giro di sinistro diretto al palo più lontano, Piscitelli si tuffa ma la palla finisce a fondo campo.

35′ Ancora Bollino protagonista: questa volta entra in area dalla destra e serve Viola che infilandosi tra Mattera e Lucioni batte nuovamente di destro Piscitelli in uscita. 3-1.

Le azioni del secondo tempo:

55′ Troiani, passato a sinistra al posto di Som uscito per Petrone, scende sulla fascia, entra in area e serve all’altezza del dischetto Cissé che di destro calcia in porta battendo Micale. 3-2.

69′ Viola supera Lucioni, entra in area e impegna Piscitelli: presa bassa in due tempi.

74′ Passaggio di Iemmello dalla destra, velo di Agnelli in area, da dietro arriva Viola che calcia in spaccata con palla che finisce di poco a lato.

81′ Cross di Melara dalla destra, colpo di testa in area di Bonifazi, la palla finisce alta sulla traversa.

86′ Scambio Riverola-Viola, quest’ultimo calcia in porta, Piscitelli salva anche in questo caso in due tempi.

Alberto De Toma

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.