Foggia – Benevento 1-1. Il dischetto sorride ai giallorossi: Gori e Mazzeo protagonisti.

187

Gori

Reti: 52′ Sarno (F), 86′ Mazzeo rig. (B)

Foggia (4-3-3): Narciso; Angelo, Loiacono, Gigliotti, Di Chiara; Vacca (62′ Coletti), Agnelli, Gerbo (88′ Sainz-Maza); Chiricò, Sarno, Riverola (68′ Iemmello).
A disp.: Micale, Bencivenga, De Giosa, Lanzaro, Lodesani, Sicurella, Adamo, Agostinone.
All.: De Zerbi.

Benevento (3-4-3): Gori; Padella (56′ Marotta), Lucioni, Pezzi; Melara, Angiulli (70′ Campagnacci), De Falco, Lopez; Mazzeo, Cissé (70′ Mazzarani), Ciciretti.
A disp.: Piscitelli, Troiani, Campagnacci, Marotta, Del Pinto, Mattera, Mucciante, Mazzarani.
All.: Auteri.

Arbitro: Sig. Livio Marinelli della sezione AIA di Tivoli.
Assistenti: Sigg. Michele Grossi della sezione AIA di Frosinone e Domenico Lacalamita della sezione AIA di Bari.
Ammoniti: 51′ De Falco (B), 58′ Ciciretti (B), 60′ Vacca (F), 62′ Riverola (F), 77′ Lucioni (B), 78′ Pezzi (B), 80′ Melara (B), 80′ Coletti (F)
Angoli: 4-1 (Pt 2-1).
Recupero: Pt 1′; St 4′.
Spettatori: 12.464 (abbonati 2.629).

Il primo dei big match di questa 20a giornata (l’altro è Casertana Lecce) si chiude sull’1-1.
Nel Benevento esclusi dagli 11 titolari Marotta e Del Pinto in favore di Cissé e Angiulli, e l’assenza del centrocampista che finora ha affiancato De Falco si è molto sentita, soprattutto nella prima frazione di gioco, dove il Foggia l’ha fatta da padrone con un centrocampo dinamico comandato dall’ex Agnelli.
Proprio il capitano del Foggia ha l’opportunità di portare avanti i suoi al 24′ per fallo di mano di Melara su cross di Di Chiara; ma Agnelli si fa annullare il possibile vantaggio da uno strepitoso Gori, quest’oggi ai livelli ai quali ci aveva abituato l’anno scorso quando giocava con la Salernitana, e fu decisivo spesso per la promozione.
Nella ripresa il Foggia riesce a passare in vantaggio su una punizione battuta da Sarno che si infila alle spalle di Gori, togliendo le ragnatele all’incrocio alla sua sinistra.
Il Benevento di Auteri però non si perde d’animo, e negli ultimi 10 minuti di gara prima pareggia su un rigore per fallo di Gerbo su Ciciretti (forse il fallo era fuori area…), a siglare la rete è Mazzeo con una bella trasformazione; e poi va vicino almeno in un paio di occasioni al vantaggio con dei contropiedi sui quali il portiere avversario Narciso rischia non poco con le sue uscite fuori dai pali; Campagnacci che ha l’occasione più ghiotta non riesce però a dare una gioia ai suoi tifosi.

La partita si conclude quindi sull’1-1. Bello spettacolo da parte di due delle migliori compagini di questo girone C di Lega Pro. In attesa di Casertana – Lecce e di Akragas – Cosenza di domani, Foggia e Benevento restano rispettivamente al secondo e al terzo posto in classifica.

Le azioni del primo tempo:

13′ Di Chiara entra in area dalla sinistra e sul fondo mette in mezzo, la palla attraversa tutta l’area piccola, Lopez poi libera.

14′ Prima occasione di marca giallorossa: Ciciretti si libera in area e di sinistro prova un diagonale che rimbalza ad un metro dal secondo palo.

16′ Agnelli sulla destra, con un bel tocco sotto fa passare la palla tra Pezzi e Angiulli, e serve l’accorrente Angelo, questi ricevuta palla tira immediatamente di destro, diagonale pericoloso diretto sul secondo palo, ma che si spegne a fondo campo.

17′ Cross di Chiricò sempre dalla destra, Sarno si avvita di testa ma la palla finisce fuori.

18′ Errore difensivo di Pezzi, la palla arriva al capitano Agnelli che di sinistro calcia centrale, Gori blocca col corpo.

19′ Fallo laterale di Lopez, Cissé prolunga di testa per Angiulli che quasi al limite dell’area calcia al volo di destro, la conclusione è da dimenticare, palla alta in curva.

20′ Chiricò presa palla sulla destra si accentra e prova un sinistro dal limite, conclusione sballata che finisce fuori.

23′ Sarno serve con uno scavetto Di Chiara che entra in area dalla sinistra, il terzino sbaglia il controllo, se la allunga e poi crossa in mezzo, sulla linea Melara devia il cross col braccio e l’arbitro assegna il calcio di rigore per il Foggia.

24′ Sul dischetto va Agnelli che di destro calcia alla destra di Gori, il portiere giallorosso intuisce e manda la palla in angolo.

25′ Sul corner colpo di testa di Gigliotti in area, Gori fa un’altra grande parata, i giocatori del Foggia chiedono il gol convinti che la palla abbia superato la linea, ma l’arbitro fa cenno di proseguire.

26′ Dai 30 metri ci prova Sarno con il sinistro, altra palla bloccata da Gori.

27′ Melara dalla destra si porta il pallone sul sinistro e calcia in porta, nessun problema per Narciso.

34′ Cross di Melara dalla destra, la palla attraversa tutta l’area, ci arriva Lopez che di sinistro rimette in mezzo, Angelo intercetta e spazza via.

40′ Punizione dalla destra di Ciciretti, il suo sinistro è diretto in porta, Narciso in tuffo in avanti respinge coi pugni.

Le azioni del secondo tempo:

52′ Punizione dai 30 metri di Sarno, sinistro che supera la barriera e manda la sfera all’incrocio dei pali alla sinistra di Gori che non riesce ad arrivarci. 1-0 per i padroni di casa.

54′ Lopez tira di sinistro in porta da fuori area, sfruttando un disimpegno sbagliato del Foggia, Narciso respinge non al meglio, Cissé si fa anticipare da Gigliotti che poi manda in fallo laterale.

57′ Cissé calcia in porta dall’interno dell’area, Narciso blocca a terra.

63′ Su una palla non addomesticata da Lucioni vicino l’area del Foggia, arriva di gran carriera Angiulli che calcia al volo di destro, la palla finisce di poco sopra la traversa, brividi per i tifosi di casa assiepati dietro la porta.

69′ Chiricò dalla sinistra si accentra e calcia in porta dal limite, Gori blocca in presa bassa senza difficoltà.

72′ Campagnacci calcia la punizione sulla sinistra, palla in area per il colpo di testa di capitan Lucioni, tiro impreciso che finisce a fondo campo.

77′ Agnelli in area dà la palla di tacco a Iemmello, questi prova a piazzarla di destro, ma Gori in uscita bassa chiude lo specchio e manda in angolo. Ancora provvidenziale l’estremo difensore giallorosso.

81′ Punizione di Sarno, la palla viene respinta dalla difesa e finisce sulla destra dove c’è solo Chiricò, l’attaccante stoppa di petto e prova un tiro a giro di sinistro mirando al secondo palo, la conclusione finisce di poco alta sulla traversa.

85′ Ciciretti riceve da Melara, entra in area e viene atterrato da Gerbo, l’arbitro assegna il rigore per il Benevento. C’è da dire che il fallo forse era iniziato fuori area.

86′ Mazzeo va sul dischetto e di sinistro spiazza Narciso: portiere a sinistra e palla sulla destra. E’ l’1-1!

87′ Contropiede del Benevento, Narciso esce fuori dai pali anticipando Marotta che stava correndo sulla palla, questa resta lì nei pressi, Lopez passa nuovamente a Marotta che crossa in area, Narciso ancora non rientra, la difesa foggiana però libera l’area definitivamente grazie ad un rinvio in palleggio di Angelo.

89′ Pezzi lancia in contropiede Campagnacci, appena superato il centrocampo, l’attaccante si ritrova Narciso nuovamente uscito fuori dai pali, questa volta l’estremo foggiano si fa anticipare ma il piatto destro di Campagnacci non è assolutamente preciso e il Benevento spreca malamente l’occasione per il raddoppio.

91′ Su un rilancio in avanti del Foggia Sainz-Maza calcia al volo di destro da poco fuori l’area giallorossa, palla di poco a lato.

93′ Cross di Angelo su contropiede del Foggia, colpo di testa di Iemmello in area, palla a lato.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.