Luiz Felipe Marchi, il derby gli ha cambiato la vita

38

Esultanza-luiz-felipe-marchiDa quando l’ha messo in campo nel derby con il Benevento, venendo ripagato da un gol e da una buona prestazione, Sannino non ha più fatto a meno del difensore Luiz Felipe Marchi. La vita del 19enne brasiliano è di colpo svoltata. Arrivato nell’ultimo giorno di mercato dall’Ituano, via Lazio, il centrale verdeoro è rimasto una sorta di oggetto misterioso almeno fino alla sfida con i giallorossi. Domani, invece, Felipe metterà in fila la terza presenza consecutiva in campionato contro l’Entella, nonostante i rientri di Schiavi e Mantovani.

Il momento magico di questo giovane difensore che sogna la serie A è dunque destinato a proseguire. «Non potevo chiedere di meglio. Sentire la gente urlare il mio nome è stato bellissimo, un’emozione che non dimenticherò per tutta la vita. Mi sento euforico e felice», si legge sulle colonne del Corriere dello Sport in un articolo a firma di Franco Esposito. Il confronto contro i ragazzi di Baroni, insomma, ha ribaltato in un attimo la stagione del brasiliano: «Dopo il derby col Benevento la gente mi fermava persino per strada. Il mio obiettivo è aiutare la Salernitana a raggiungere il proprio: la parte alta della classifica e magari anche la serie A». Sognare non costa nulla, mentre all’ombra della Dormiente maledicono ancora quel gol che ha interrotto la serie positiva degli stregoni.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.