Fanno gola i pezzi pregiati della rosa del Real San Nicola

313

Il post partita di Real San NicolaAtletico Per Niente non è certamente scivolato via in sordina. Le dichiarazioni di Antonio e Marco Puzio hanno posto in bilico il futuro della compagine rossoblu. Svanito il sogno Promozione, oggi come oggi non si nemmeno se verrà confermato la Prima Categoria. Un epilogo triste e al quale nessuno avrebbe mai pensato agli albori della finale regionale poi persa. I dubbi sul futuro societario hanno allora attirato molte pretendenti, interessate all’argenteria sannicolese. Dopo due campionati più che positivi, con una promozione dalla Seconda alla Prima Categoria e un’ultima stagione da incorniciare, era logico attendersi richieste per gran parte dei componenti della rosa rossoblu.

Real San NicolaIl fiore all’occhiello è indubbiamente Vincenzo Santini, vero e proprio trascinatore della compagine di Antonio Puzio. Dieci gol in campionato, ai quali bisogna aggiungere i tre realizzati nei play off, vanno ad arricchire un curriculum di tutto rispetto che farà indubbiamente gola a molti. Santini, però, non è l’unico giocatore ad avere mercato. Qualche società avrebbe già sondato il terreno per il portiere Russo e per Zollo, mentre pare difficile pensare che nessuno abbia messo gli occhi sul muro difensivo composto da Cavaiuolo e De Franco.

Sono tanti i giocatori appetibili: La Macchia ha confermato i progressi delle ultime stagioni, Pegno e Santelia hanno sempre anteposto gli interessi di squadra a quelli personali, Manco e Reale si sono meritati il palcoscenico a suon di reti mentre Genito e Zampetti non si sono mai tirati indietro quando chiamati in causa. Poi ci sono Lepore e Bernardi, calciatori esperti che potranno eventualmente decidere il rispettivo futuro con relativa tranquillità. In questo momento, infatti, il rischio concreto è che il Real San Nicola si trasformi nella “bottega delle occasioni”. Le ultime dichiarazioni fanno propendere verso questo finale, ma un barlume di speranza sembrerebbe ancora esserci.