La fabbrica dei sogni di Marco Baroni, il tecnico giallorosso ne svela due

888

La partenza per la Romagna è fissata per questo pomeriggio. Prima non ci sarà nessun incontro con la stampa. Bocche cucite in casa Benevento, anche se qualche tesserato trova comunque il tempo e il modo per rilasciare delle brevi dichiarazioni. E’ il caso, ad esempio, di Marco Baroni, intervenuto alla trasmissione Marte Sport Live.

L’allenatore giallorosso ha incassato prima di tutto i complimenti per lo splendido cammino della sua squadra: “Vanno fatti alla mia squadra, abbiamo fatto qualcosa di straordinario per una neopromossa. Siamo lì e vogliamo arrivare in fondo, siamo concentratissimi su questa doppia sfida, ovviamente difficilissima. Sappiamo di poter scrivere una pagina di storia importantissima e ci proveremo con tutti noi stessi”.

Bisognerà naturalmente fare i conti con il Carpi di Castori, sceso proprio da quella serie A alla quale ambisce la Strega. “E’ un avversario difficile, non ci dimentichiamo che anche lo scorso anno ha lottato fino alla fine in A, una squadra strutturata e fisica: mi aspetto una partita bella ed aperta. Sono fiducioso perché la mia squadra è concentrata e vuole ottenere questo risultato”.

Analizzato brevemente l’avversario, Baroni apre il cassetto dei desideri e svela quello più grande e custodito gelosamente. “La serie A è un sogno e dobbiamo dargli corpo: non dobbiamo guardare al traguardo ma lavorare a testa bassa e provare a raggiungerlo. Il derby col Napoli? Sarebbe un altro sogno da realizzare”. 

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.