Ecco come Baroni andrà a caccia del tris (PROBABILI FORMAZIONI)

121

mister-baroniDue vittorie consecutive per entrambe, è questo lo score con cui Benevento e Cittadella approcciano la sfida del Vigorito, un match tra due neopromosse che stanno stupendo – al pari della Spal – in questo avvio di stagione in serie B. Dopo gli anticipi di ieri che hanno consolidato il momento positivo degli estensi (vittoriosi sul Brescia) e rilanciato in zona salvezza il Latina (trionfante sul Vicenza), oggi sono in programma una serie di partite interessanti in una domenica atipica per il campionato di B. Ma al di là di questo, chi tra Baroni e Venturato riuscirà a calare il tris?

Qui Benevento – I giallorossi non hanno mai conquistato tre vittorie di fila in cadetteria e voglio raggiungere il traguardo storico proprio contro i veneti. per farlo Baroni si affiderà alla squadra che ha sconfitto la Ternana nell’ultimo posticipo. Nel solito 4-2-3-1 davanti a Gori, riconfermato in porta vista l’assenza di Cragno, giostreranno Gyamfi a destra, Pezzi a sinistra e la coppia PadellaLucioni al centro. In mediana spazio ai confermati Buzzegoli e Chibsah che faranno da collante tra la retroguardia e i tre trequartisti Ciciretti, Falco e Melara. L’unica punta sarà Ceravolo.

[soccer-action id=”11″]

Qui Cittadella – Anche Venturato ,a meno di sorprese dell’ultimo momento, sembra intenzionato a confermare l’undici che ha sconfitto la Salernitana nel turno precedente giocato al Tombolato. In porta Alfonso alle spalle del quartetto composto da Salvi a destra, Scaglia e Pasa al centro e Benedetti a sinistra. Il terzetto di centrocampisti nel 4-3-1-2 sarà formato da Valzania, Iori e Schenetti mentre sulla trequarti agirà Chiaretti alle spalle di Arrighini e Litteri. In panchina scalpita il giovane Kouamè che ha dato buone indicazioni anche nel corso di questa settimana.

[soccer-action id=”10″]

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...