E se il Benevento giocasse al Fantacalcio?

142

Quattro assist di Ciciretti, tre gol di Marotta, due del subentrato Angiulli e uno del solito Karamoko Cissé. A schierarli tutti in campo in un’ipotetica squadra di Fantacalcio si sarebbero ottenuti bonus da sogno, senza dimenticare l’altro eroe di giornata, Ghigo Gori, che nel giorno delle sue 200 presenze pensa bene di neutralizzare il rigore di Marco Mancosu sul punteggio “ancora” inchiodato sul 2-0. Totale: 26 punti bonus per chi li avrebbe schierati tutti nella lega fantacalsictica di competenza. In tutto questo bisogna fare un applauso a Lega Pro Channel che nella mattinata odierna ci ha anticipati sul tempo di fatto “bruciando” di qualche istante parte dell’approfondimento che avevamo preparato. Su Sportube hanno affrontato il tema della premiata ditta Ciciretti-Marotta (clicca qui per il video) che avrebbe fatto la fortuna di qualsiasi giocatore di Fantacalcio nell’ultimo weekend, ma andiamo ad analizzare nel dettaglio le caratteristiche e i punti di forza di una squadra che anche nella realtà parallela di quello definito “il secondo gioco più bello dopo il calcio” farebbe faville.

BN - CE (41)Batman Gori, una saracinesca – I rigori parati da Gori in questo campionato salgono a 2, le clean sheet da condividere con Riccardo Piscitelli addirittura a 16 su 26 incontri (12 per Ghigo, 4 per Ricky) di cui ben 6 su 10 nel nuovo anno. Batman Gori ha neutralizzato tra l’altro i penalty nei due confronti più importanti del nuovo anno contro Foggia e Casertana mettendo una firma dorata su due risultati fondamentali per la Strega. I bonus dei portieri sanniti, mai ammoniti in questo torneo, salirebbero dunque a +22 (+16 per porta inviolata e +6 per i rigori parati). I malus si fermano a -17 con una differenza dunque di +5. E i fantacalcisti lo sanno: quando si parla di portieri un +5 equivale ad una miniera d’oro.

BN - CE (26)In difesa tanti gialli ma ampio dominio – Il punto debole del Benevento al Fantacalcio sarebbero i cartellini: 67 i gialli incassati da inizio campionato, 7 i rossi: malus di -40,5, un’esagerazione compensata dal titolo di terza difesa del torneo e da voti in pagella sempre altissimi per i tre difensori, specie negli ultimi tempi. Fabio Lucioni viaggia ad una media tendente al 7,5 con pochissime sbavature e un senso della posizione da massima serie. Mattera contro la Casertana è stato perfetto come spesso gli è accaduto da quando il campionato ha svoltato la boa del girone di ritorno. Pezzi e Padella sono lì a guadagnarsi sempre la pagnotta. Unico neo lo score di Mucciante: 5 ammonizioni e due rossi in nove apparizioni, ma se non altro con lui in campo dal primo minuto il Benevento ha perso solo una volta: a Caserta nel girone di andata. Gol dei difensori: 3 (uno a testa per Lucioni, Mattera e Pezzi). Assist: 1 (Lucioni).

BN - CE (24)Centrocampo monstre – Valutazioni sempre altissime per De Falco e Del Pinto (4 gol in due e 2 assist per il marchigiano), gol e passaggi vincenti a raffica per Melara (4 reti e 3 assist). Il jolly Angiulli (il cui cognome a questo punto è modificabile in “Anjolly”) protagonista di 2 gol e un assist in soli 122 minuti giocati con una media di un bonus ogni 40 minuti: sono dati da oscar per miglior attore non protagonista. Lo strapotere fisico di Lopez, poi, avrebbe meritato la gioia del gol in almeno una circostanza, ma la sfortuna gli ha detto di no in special modo a Monopoli quando una sua conclusione fu salvata addirittura sulla linea da un difensore. Qui i bonus salgono a 26, i malus dovuti ad ammonizioni ed espulsioni si attestano a 14,5. Ma al di là dei numeri, riuscireste mai a tenere fuori dall’undici titolare al Fantacalcio due come Melara e De Falco?

BN - CE (55)Dzeko? Meglio Cissè – E’ stato il dilemma annuale dell’asta di riparazione fantacalcistica. “Cosa fare? Vendere Dzeko oppure tenerlo? E se lo vendo e poi inizia a segnare?”. Chi ha ceduto il bosniaco un po’ se n’è pentito. Nel cedere Karamoko Cissè, invece, si sarebbe andati incontro a suicidio sportivo. Nel 2016 il guineano ha segnato 6 reti procurandosi anche un calcio di rigore (che in molti Fantacalcio considerano assist). Un rullo compressore considerando che le partite giocate nel nuovo anno sono state 10 e che in una sola circostanza è rimasto in campo per tutti i 90 minuti (a Catanzaro). Ma il Benevento non è solo Cissè. In apertura abbiamo parlato della tripletta di Marotta e dei 4 assist di Ciciretti. Per il romano i passaggi vincenti ora sono addirittura 8 con 6 gol messi a segno finora. Cinque le reti e tre gli assist di Mazzeo (anche lui rinvigorito dal nuovo anno), e 8 i gol di Marotta, capace di mandare in porta il compagno di turno ben 3 volte. Bonus-gol a volontà: +75. A questi vanno aggiunti i 14 punti per gli assist e le valutazioni quasi sempre eccellenti. Sì, questo Benevento sarebbe da favola anche al Fantacalcio.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...