Di Carlo lamenta torti arbitrali e parla della lite con Baroni

553

Accetta la sconfitta con sportività ma non lesina polemiche sulla direzione arbitrale. Mimmo Di Carlo ha commentato così la sfida play off persa al Vigorito contro il Benevento: “E’ stata una partita in cui nel primo quarto d’ora abbiamo messo tanto in campo. La prima palla gol l’abbiamo avuta noi con Vignali che ha calciato fuori da buona posizione. Dal quarto d’ora in poi il Benevento è venuto fuori e in cinque minuti ci siamo giocati il play off. Tra il primo e il secondo tempo ho provato a dare fiducia alla squadra anche se non era facile sul 2-0, ma siamo riusciti a riaprirla e a mio avviso potevamo pareggiarla meritatamente“.

Rigore –Non capisco come si possa fare a non dare rigore in occasione del fallo di Ciciretti su Fabbrini, era nettissimo e avremmo pareggiato. La sintesi della gara è tutta qui, ci sentiamo ancora una volta penalizzati. Il gol fantasma del Benevento? In campionato ci è capitato tante volte, non sto qui a citarvi gli episodi perché li conoscete“.

Lite con Baroni – A fine gara i due tecnici hanno discusso animatamente ma con Baroni è tutto chiarito: “Ci siamo spiegati successivamente, sono cose che possono succedere e noi allenatori dobbiamo essere da esempio sia nelle vittorie che nelle sconfitte. Auguro a Marco il meglio, vorrei che giocasse il miglior play off possibile con il suo Benevento“.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...