Il derby come trampolino di lancio, grande entusiasmo a San Leucio

86

Il derby non è una partita come le altre, specie dove il calcio è mancato da diverso tempo e con esso erano state riposte anche le emozioni e le scariche di adrenalina derivanti da partite del genere. In casa San Leucio del Sannio sensazioni del genere mancavano da tempo e il giorno dopo il successo ottenuto contro la Polisportiva Arpaise l’entusiasmo è indubbiamente alto.

San Leucio del Sannio-Arpaise (90)Una gara vinta di misura, grazie all’acuto di Ferrara piazzato nel finale di partita, ma la formazione di Antonio Meccariello ha dimostrato di crederci, di avere fame e voglia di successo. Prerogative necessarie per affrontare qualsiasi tipo di avversario e che non dovranno venir meno durante il proseguo della stagione, a partire dalla prossima trasferta sul campo del Casalbore.

Il derby, allora, dovrà essere considerato come una sorta di trampolino di lancio per Franzese e compagni, consapevoli di potersela giocare ad armi pari contro chiunque. La stagione è ancora lunga e in quel di San Leucio sognare è lecito considerando, tra l’altro, la possibilità play off, dove i ragazzi di Meccariello si presenterebbero eventualmente con l’etichetta di vera e propria mina vagante e dove potrebbe accadere di tutto.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.