Il degrado del campo Avellola finisce sul TG3. Collarile: “Attendiamo giugno”

366

La situazione del campo Avellola sembra ormai irreversibile, a tal punto da attirare l’attenzione del TG Regione che in un servizio giornalistico ha racchiuso le condizioni dell’impianto sannita la cui proprietà risponde al nome della Federcalcio S.r.l. . La società di servizi che fa capo alla Figc però al momento non ha alcun esponente che consenta un dialogo con le istituzioni locali in quanto il rinnovo delle cariche federali sarà completato solo a fine giugno. Fino a quel momento l’impianto di Contrada Avellola non solo continuerà a non esistere più come ormai da diversi anni, ma non potrà nutrire speranze di miglioramento.

Amaro il commento del delegato provinciale del Coni di Benevento, Mario Collarile, alle telecamere Rai: “Dal momento che hanno divelto anche le cancellate di ingresso, l’Avellola è diventato a tutti gli effetti un campo adatto al pascolo. Anche dagli spogliatoi con autentiche opere di vandalismo sono stati portati via i servizi igienici e i quadri elettrici”, spiega Collarile durante il sopralluogo sul campo e nelle zone limitrofe. La situazione è precipitata definitivamente nel 2015 quando il Comune di Benevento si è definitivamente tirato indietro, ma già in precedenza si era tentato l’affidamento alla principale istituzione cittadina e ad alcune società che avevano mostrato interesse. Tutto si risolse in una bolla di sapone, e di conseguenza la struttura che ha segnato infanzia e adolescenza di tanti beneventani è rimasta per anni abbandonata a se stessa. E lo sarà ancora per un po’, in attesa che si sblocchi finalmente qualcosa.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...