De Angelis: dedichiamo la vittoria della Campana all’amico Achille

53

domenico de angelisLa Campana Futsal vince per 5-2 in trasferta sul campo del Città di Ariano, chiediamo al capitano Domenico De Angelis un commento sulla partita appena conclusasi.
E’ stata una partita ostica come ci aspettavamo, l’Ariano era una squadra ben messa in campo, però nel corso della partita è venuta meno fisicamente, e di conseguenza noi siamo usciti alla distanza.
C’è stato un buon inserimento dei nuovi giocatori acquistati in questo mercato: Francesco e Stefano Solinas, soprattutto Francesco con la sua doppietta. Buon esordio anche per Alessandro De Luca.

Come è stata la ripresa dopo questo lungo periodo di inattività agonistica?
Dopo la sosta natalizia ci siamo allenati al meglio facendo un richiamo di preparazione. Oggi (NdR: ieri) complice anche il freddo, ci abbiamo messo un po’ a carburare e ad entrare in partita.

Mantenuta l’imbattibilità in campionato e anche la testa della classifica.
Ci tenevamo a non prendere gol per restare anche con meno reti subite, ma purtroppo la prima rete loro che li ha mandati sull’1-1 è venuta su una nostra autorete da parte di Chiusolo, che poco prima ci aveva portati in vantaggio. Scherzando possiamo dire che ha fatto una doppietta anche lui, ma il secondo gol nella porta sbagliata..

Nonostante ciò però siete rimasti comunque la squadra con meno reti subite del girone, con solo 8 reti. Poi comunque ne avete fatte 5 ai vostri avversari.
Sì, è andata decisamente bene con questo 5-2, e sono fiero del mio contributo di un bel gol e due assist per le reti di Chiusolo e Francesco Solinas. Purtroppo ho preso anche un palo e mi sono mangiato un altro gol.
Comunque ci tenevamo a fare risultato per dedicare la vittoria all’amico Achille che finalmente si è svegliato dal coma e ora sta meglio, e anche al nostro dirigente Nicola Fascione che non ci ha potuto seguire come suo solito visto che stava poco bene.

Francesco Solinas_Campana_FCAutore dei due gol che nella ripresa hanno indirizzato la gara in netto favore dei grigioneri, parliamo anche con Francesco Solinas.
In settimana dicevi che in attesa del debutto ufficiale avresti dato il meglio di te. Il debutto alla fine è subito arrivato, e hai messo la tua firma sulla partita con una doppietta. Descrivi la dinamica dei tuoi due gol.
Uno contro uno spettacolare, ho visto che la tenuta atletica del mio diretto avversario non era delle migliori, quindi ci ho provato ed è andata bene.
Il secondo gol è arrivato grazie ad una grande palla di De Angelis dopo un triangolo, e messo nelle migliori condizioni ho subito tirato di prima intenzione con un sinistro ad incrociare che posso definire il mio marchio di fabbrica. E’ stata una conclusione imprendibile e sono quindi più che soddisfatto della mia prestazione, e di quella della squadra.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.