Dalle altre sedi – Decimo turno: si parte stasera con due anticipi

18

La full immersion di calcio giocato partirà questa sera. Due anticipi per aprire di fatto la decima giornata di serie B, a cui farà seguito il turno infrasettimanale di martedì e il classico appuntamento di sabato prossimo. 270′ di campionato da vivere tutti di un fiato.

Ad aprire le danze sarà il match delle 19:00 tra Cittadella e Ascoli, squadre che andranno a caccia di un successo per lasciarsi definitivamente alle spalle gli ultimi passi falsi. Aglietti dovrà però fare i conti con la squalifica di Addae e le defezioni di Mignanelli e Favilli. Nella rifinitura, inoltre, si è fermato anche Lazzari. L’unica buona notizia riguarda il ritorno di Cacia, pronto a riprendere il suo posto al centro dell’attacco bianconero.

Alle 21:00, invece, lo Spezia riceverà la visita del Brescia. Di Carlo presenterà la novità Sciaudone nel ruolo di trequartista. Le assenze nelle fila liguri saranno tuttavia tante e importanti, con il tecnico di Cassino che dovrà fare a meno di Signorelli, Ceccaroni, Cisotti, Piccolo, Mastinu e Crocchianti.

manieroSpostando lo sguardo a domani, l’Avellino tira un sospiro di sollievo per i rientri di Castaldo e Mokulu, ma entrambi gli attaccanti siederanno inizialmente in panchina. Recuperi importanti anche per il Bari. Stellone ritrova Maniero, Brienza e Moras perdendo però Fedele, al cui posto giocherà Basha.

Sorride a metà Pecchia. L’allenatore capolista del campionato potrà nuovamente fare affidamento su Fossati e Caracciolo, nulla da fare invece per Pisano e Gomez. A Novara Boscaglia sembra intenzionato a prendere una decisione importante: Galabinov potrebbe accomodarsi in panchina per lasciare spazio al tandem SansoneBajde.

Perde un attaccante anche la Spal. Antenucci non recupera e sarà costretto a saltare il confronto con il Carpi. A Trapani, infine, arrivano segnali distensivi da parte di Sensibile. Il direttore sportivo granata ha ribadito la fiducia della società in Serse Cosmi, confidando nel tecnico e in una pronta risalita della squadra mestamente ultima in graduatoria.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.