Cuore Magic Team, Venafro KO

137
Magic Team '92Se si volesse trovare una parola che possa descrivere la vittoria della Magic Team sul Venafro, questa non può che essere cuore. I sanniti, ancora privi di Moccia, con Danzi visibilmente sofferente, battono uno degli avversari maggiormente quotati, fino a poche giornate fa capolista indiscussa del girone, e lo fanno con le loro armi migliori, difesa, grinta e voglia di vincere.
I molisani dell’ex Salvatore Parlato arrivano al PalaTedeschi determinati a interrompere un digiuno di vittorie lungo ormai un mese (complice i due, forzati, turni di riposo), mentre Paci e compagni sono chiamati a dar seguito alla miracolosa vittoria di Trani, sapendo di poter contare, seppur per un limitatissimo numero di minuti, su Daniel Danzi, al ritorno dopo 20 giorni di stop per un problema fisico.
L’inizio è tutto per gli ospiti che pronti – via con Trentini sono 0 – 4, svantaggio prontamente colmato dai beneventani, che anzi propongono il primi mini allungo del match portandosi sul 9 – 4 grazie ai canestri di Novatti, Paci e Cupito. Venafro non si abbatte e grazie ad un Trentini mortifero nel centro dell’area confeziona un parziale di 9 – 0, subito colmato dagli atleti di coach Casadio che prima impattano a quota 13 con Camera, poi trovano, negli ultimissimi secondi di gioco della prima frazione, un ulteriore canestro di Cupito, che permette ai padroni di casa di chiudere sul 15 – 13 il parziale.
Il secondo quarto di gioco è dominato da un sostanziale equilibrio, interrotto solo brevemente a metà frazione da due bombe consecutive di Mengoni che permettono ai molisani di toccare il + 4 (21 – 25). Vantaggio che dura poco, il tempo che Cupito inizi a bombardare la retina ospite in tutti modi: da fuori, dentro l’area, dalla lunetta, non c’è modo di fermare il lungo napoletano, che firma 9 punti consecutivi (saranno 27 per lui al termine dell’incontro con 8 rimbalzi e soprattutto un 80 % dalla lunga distanza) e che permette, grazie anche a 4 punti del giovanissimo Buontempo e al canestro di Camera, alla Magic di arrivare all’intervallo lungo sul 39 – 31.
Al ritorno in campo, la Dynamic, con la combo argentina Mengoni – Trentini, ricuce il gap, e risponde colpo su colpo ai sanniti, che trovano però punti importanti da Iannicelli (6 della guardia avellinese, segnati però sempre in momenti decisivi)da un Novatti ingiustamente penalizzato da 3 dubbi fischi arbitrali nei primi minuti di gioco, che ne hanno fortemente limitato l’utilizzo (saranno 12 per lui al termine dell’incontro) nonché da un Cupito che continua ad essere letale per la difesa della Dynamic a causa della sua varietà di soluzioni: una sua tripla infatti ridarà a 3 minuti dal termine della frazione nuovamente il + 9 ai sanniti.  Ancora Mengoni tiene a galla Venafro, prima che le realizzazioni di Danzi prima e Paci poi (il play di Pescia arriverà al quarantesimo con 11 punti) determino il 59 – 52 con cui si arriverà all’ultimo mini riposo.
Gli ultimi dieci minuti vedono gli schemi e l’organizzazione lasciare spazio alla pura carica agonistica di entrambe le contendenti, che si affrontano a viso aperto e si rispondono colpo su colpo. L’avvio è di marca ospite: Alesse, Jelic e Trentini portano Venafro fino al – 1 (59 -58), la risposta sannita è affidata a Novatti e Iannicelli che con 4 punti permettono di tenere a distanza gli atleti di coach Mascio, che però con uno scatenato Trentini rimangono incollati alla partita. La Magic però ha troppa voglia di vincere,e con gli stessi interpreti di cui sopra chiude la partita: un canestro dalla spazzatura di Iannicelli e due penetrazioni di Novatti, oltre che la freddezza dalla lunetta dell’italo argentino, archiviano la pratica.
Vittoria di cuore dunque, vittoria di una squadra che senza fare proclami senza dover per forza di cose “strillare” le sue ambizioni, continua a dare soddisfazioni ai suoi tifosi e lustro alla pallacanestro cittadina.
Prima del meritato riposo natalizio, la Magic Team sarà chiamata ad affrontare l’oramai tradizionale appuntamento con il Memorial “Marcello Errico” che si terrà presso il PalaTedeschi il 20 dicembre alle ore 17.30, quest’anno con l’inedita e divertente forma di triangolare con BCC Agropoli e TECFI Giugliano. Appuntamento che il sodalizio del Presidente Di Nunzio intende onorare al meglio per ricordare la memoria di un grande uomo di sport, quale era appunto Marcello Errico, e per poter augurare buon Natale ai propri tifosi.
Magic Team Bn – Dynamic Venafro 70 – 66      (15 – 15; 39 – 31; 59 – 52)
Magic Team BN: Paci 12, Cupito 27, Camera 8, Novatti 12, Iannicelli 6, Buontempo 6, Danzi 2, Catillo, Liguori e Moccia NE    All: Casadio
Dynamic Venafro: Alesse 10, Parlato 11, Trentini 23, Mengoni 16, Minchella 2, Jelic 4, Durante, Cardarelli, Zeoli e Bruselli NE.   All: Mascio
Arbitri: Rizzi e Di Benedetto di Barletta (BA)
CONDIVIDI