Cremonese Benevento 0-1, decisa da uno spunto di Roby Insigne

80

MONTIPO’ 7 – Sempre sicuro, mai un’incertezza, e quando c’è stato bisogno di lui ha chiuso tutti i varchi.

MAGGIO 7 – Dalle sue parti non è riuscito a passare nessuno, anche ragazzi che avevano la metà dei suoi anni, in formissima.

CALDIROLA 7 – Insieme a Volta ha dimostrato ancora una volta perché il Benevento è la squadra difensivamente più forte d’Europa. Per vie centrali contro i giallorossi non si passa, sia che ti chiami Ceravolo, sia che ti chiami Ciofani.

VOLTA 7 – Vedi Caldirola.

BARBA 7 – Sempre sicuro sulla sua fascia, nessuna sfasatura, anche lui come Maggio non ha fatto passare avversari. Chiaramente non ha il cambio passo di Letizia per imitare le sue folate offensive.

TELLO 6,5 – Sembra il meno in palla del reparto centrale del Benevento, ma forse solo perché svolge un lavoro oscuro, però tiene fino alla fine e anche oltre.

HETEMAJ 7 – Il solito motorino a centrocampo che corre e morde tutti coloro che si trovano a passare nel suo raggio d’azione, insostituibile. [dal 77′ DEL PINTO 6,5 – Viene buttato nella mischia per fare muro nel convulso finale e riesce a farsi valere soprattutto nella propria area.]

schiattarellaSCHIATTARELLA 7,5 – Fino a quando le forze le reggono (cioé tre quarti di gara) è il migliore in campo, sia per tenuta atletica che per lucidità offensiva.

insigneKRAGL 6 – Il suo è un 6 politico perché esce per infortunio (un dolore al collo) poco prima della fine della prima frazione, lo si vede solo per una punizione calciata (male) dalla sinistra con la difesa cremonese che spazza l’area. [dal 34′ pt INSIGNE 7,5 – Il mezzo voto lo si giustifica perché decide la gara con un gol di pregevole fattura che non lascia scampo a Ravaglia]

IMPRONTA 6 – Forse il meno brillante dei suoi poiché ci aveva abituato a spaccare la partita nel momento in cui entra in campo per sostituire qualche compagno. Impiegato dall’inizio perde una buona percentuale della sua forza. Sbaglia anche qualche buona occasione che poteva essere sfruttata meglio [dall’83’ TUIA SV]

MONCINI 6,5 – Costretto a fare reparto da solo, almeno fino a quando non entra Insigne, riesce benissimo a impegnare la difesa avversaria e per di più ha il merito di servire un magnifico pallone di Schiattarella verso l’accorrente Insigne. [dal 77′ CODA 6,5 – Il solito instancabile lavoratore che non disdegna di rientrare nella propria area quando serve nel concitato finale in cui la Cremonese mirava a creare confusione gettando palloni in area]

Il tabellino:
Cremonese – Benevento 0-1
Reti: 50′ Insigne (B)

Cremonese (4-3-3): Ravaglia; Bianchetti, Terranova, Ravanelli, Crescenzi; Kingsley (46′ Deli), Valzania, Castagnetti (64′ Ciofani); Parigini (82′ Mogos), Ceravolo (64′ Palombi), Gaetano (77′ Celar).
A disp.: De Bono, Volpe; Claiton, Zortea; Arini, Gustafson, Boultam.
All.: Bisoli.

Benevento (4-3-2-1): Montipo’; Maggio, Volta, Caldirola, Barba; Tello, Hetemaj (77′ Del Pinto), Schiattarella; Kragl (34′ Insigne), Improta (83′ Tuia); Moncini (77′ Coda).
A disp.: Manfredini, Gori; Rillo, Basit, Gyamfi, Di Serio, Sau.
All.: Inzaghi.

Arbitro: Sig. Luca Massimi della sezione AIA di Termoli.
Assistenti: Sigg. Gamal Mokhtar della sezione AIA di Lecco e Daniele Marchi della sezione AIA di Bologna.
Quarto uomo: Sig. Lorenzo Maggioni della sezione AIA di Lecco.
Ammoniti: 31′ Kingsley (C), 45′ Schiattarella (B); 52′ Volta (B), 78′ Bianchetti (C)
Angoli: 6-2 (Pt 2-1)
Recupero: Pt 3′; St 6′.

L’azione del gol:

50′ Schiattarella fa filtrare palla a limite dell’area per Moncini, questi appoggia di prima alle sue spalle per Insigne che sempre di prima, col piatto sinistro la piazza alla destra di Ravaglia che vola e non ci arriva. 0-1.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.