Maggio: “Non sono solo io il capitano del Benevento, per me lo siamo tutti”

310

Anche il neocapitano del Benevento, Christian Maggio, ha voluto dire la sua dopo il pareggio rocambolesco avvenuto questa sera contro il Lecce degli ex Lucioni, Mancosu e Falco.

beneventoSERIE B SARA’ DIFFICILE – Dobbiamo ripartire dall’ultima mezz’ora, noi sul 3-0 abbiamo cercato di rispondere bene, è chiaro che finire il primo tempo col vantaggio loro lascia un po’ l’amaro in bocca, potevamo fare molto meglio, abbiamo avuto più occasioni rispetto a loro, mentre loro con il primo tiro sono andati in gol. Questo succede spesso in serie B che è un campionato difficile, noi però dobbiamo restare tranquilli e sereni perché sappiamo la nostra forza qual è, e difatti verso la fine della partita c’è stata una buona reazione e abbiamo acchiappato un pareggio che sembrava inaspettato.

I CAMBI DI BUCCHI – L’entrata di Asencio ha fatto molto bene, è chiaro che in certi frangenti ci vuole un cambio di gioco e di mentalità e il mister è stato bravo a fare questo. Noi abbiamo bisogno di tutti e chi è entrato ha fatto molto bene. Dopo il 3-0 subito, è chiaro che qualcuno del pubblico possa mugugnare, visto che ci si aspettava un risultato diverso alla prima in casa. Non erano contenti i tifosi e non eravamo contenti noi. Alla luce di questo pareggio acchiappato per i capelli sarà un campionato combattuto fino alla fine.

beneventoFASCIA DI CAPITANO – E’ importante per me perché rappresento la squadra e la società, ma al di là di questo per me siamo tutti capitani: chiunque può dire la sua per il bene della squadra e della società. Io sono contento perché ho visto che i compagni credono in me e cercherò sempre, insieme a loro, di dare sempre il massimo. Avrei preferito giocare subito la prossima settimana, e questa partita ci insegna che non dovremo ripetere gli errori fatti oggi.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.