Cestistica Benevento, scatta l’ora dei playoff

211

Domenica alle 18.30 appuntamento con gara 1 contro il Neapolis Basket.

Cestistica BeneventoDopo una stagione regolare conclusa imbattuta, con sedici successi in altrettanti incontri, per la Cestistica EdilAppia Benevento è giunto il momento decisivo, quello della finale playoff che stabilirà la squadra che avrà accesso al prossimo campionato di promozione.
Domenica pomeriggio, alle ore 18.30, presso la palestra del Liceo Scientifico Rummo di Benevento, i ragazzi di coach Bruno Annecchiarico affrontano il Neapolis Basket, gli arbitri della sfida saranno Maria Grazia Pisaniello e Fabio Petrillo di Avellino.
Una sfida che si presenta molto equilibrata, con i sanniti pronti a sfruttare il fattore campo favorevole dal momento che, come testa di serie N.1, giocheranno in casa l’eventuale gara 3 decisiva.
La compagine giallorossa arriva all’appuntamento con la finale in buone condizioni, con Bruno Annecchiarico che potrà disporre di quasi tutti gli atleti, anche Mario De Masi sarà della partita domenica, mentre Gabriele Caliendo, reduce da un lungo infortunio, sarà pronto per la gara 2 di sabato prossimo in quel di Napoli.
In settimana l’allenatore beneventano ha sottoposto i suoi atleti a sedute di allenamento molto intense e non ha lasciato nulla al caso in vista della prima palla a due di domenica, la concentrazione di tutto il gruppo giallorosso e’ alta e nessuno e’ intenzionato a mollare l’obbiettivo promozione.
La sfida di domenica pomeriggio, mette di fronte due delle migliori formazioni del torneo 2012 di 1^ divisione,   il Neapoli Basket, seconda classificata nel girone B presenta un roster di assoluto livello con alcune delle migliori individualità di tutto il campionato.
Il gruppo allenato da coach Fiore Lombardo è composto da alcuni atleti di grande esperienza, su tutti spicca il nome della guardia Valerio Di Bernardo, miglior marcatore assoluto della 1^ divisione con 24 punti di media a partita.
Oltre al temibile tiratore, coach  Lombardo fa grosso affidamento sul forte pivot Giuseppe Pilato che con 15 punti e 12 rimbalzi di media è sicuramente uno dei migliori interpreti del ruolo della categoria.
Il  duello senza esclusioni di colpi, con il pivot della Cestistica Michele Iuliano, anche lui tra i più  bravi del campionato, sarà uno dei temi più interessanti di questa finale.
In stagione regolare la compagine partenopea ha disputato sedici incontri, uscendo sconfitta solo in due occasioni nelle sfide contro la squadra prima in classifica del girone B, l’Aspi S.Francesco Napoli.
Di Bernardo e soci hanno avuto una media di 70 punti realizzati a partita a fronte di una media punti subiti di 53.
La Cestistica, invece, nei 16 incontri vinti ha viaggiato ad una media di 75 punti realizzanti contro i 43 subiti e può vantare una distribuzione dei punti molto più equilibrato con ben 6 atleti in doppia cifra di media.
Al di la delle cifre il confronto sarà sicuramente molto combattuto come sempre capita nei playoff, le due squadre daranno il tutto per tutto per la conquista di un traguardo di grande prestigio a cui nessuno vuole assolutamente rinunciare.

CONDIVIDI