Cervinara, l’Eccellenza è tua! Battuto il Paolisi nello spareggio

204

A distanza di vent’anni dall’ultima promozione torna a fare festa l’Audax Cervinara. La compagine del presidente Joe Ricci supera il Paolisi nello spareggio e guadagna lo storico accesso all’Eccellenza, proprio nell’anno in cui ricorrono gli ottant’anni del club.

Tifosi CervinaraAl “Progreditur” di Marcianise, l’undici di Andrea Ciaramella batte 2-1 quello di Nicola Facchino e raggiunge il Montesarchio nel massimo campionato dilettantistico regionale. Apre le danze Santosuosso, prima del raddoppio di Ricci nella seconda parte di gara. Nel mezzo l’espulsione di Nostrale che costringe il Paolisi a giocare in inferiorità numerica l’intera ripresa. Nonostante l’uomo in meno, i giallorossi riescono a rimettersi in carreggiata con un calcio di rigore di Russo ma la rimonta resta incompiuta. In pieno recupero arriva anche l’espulsione di Loffredo per un brutto fallo su Conteh, tra i migliori in campo. Cartellini rossi che peseranno in vista dei play off, con una finale da contendere a sorpresa all’Eclanese, uscita vittoriosa per 2 a 3 dal campo del Grotta.

A fine partita, grazie all’ottimo lavoro di Sport Channel e User TV, abbiamo potuto ascoltare la voce e le emozioni di molti dei protagonisti della stagione del Cervinara.

Ciaramella: «Non abbiamo mai mollato. Ho trovato un grande gruppo e sono molto contento per la società e per tutta questa meravigliosa gente. Non ho mai temuto, abbiamo dominato la gara dimostrando sul campo di essere più forti».

Ricci (presidente): «Siamo riusciti a fare quello che rincorrevamo da anni. I ragazzi sono stati strepitosi, il pubblico affascinante, sono molto emozionato».

Santosuosso: «Sono molto felice per il gol realizzato in uno spareggio decisivo. Spero di poterne fare altri il prossimo anno».

Cioffi: «Un giorno atteso da tanti anni».

Pignalosa: «Le critiche fanno parte del mondo del calcio, alla fine abbiamo ottenuto quello che volevamo e conta solo questo. Cervinara meritava l’Eccellenza, adesso pensiamo solo a festeggiare poi con la società faremo le valutazioni del caso».

Conteh: «Sono molto contento, è il primo campionato che vinco. Spero di continuare così anche l’anno prossimo. Mi sono trovato benissimo a Cervinara, grazie ai tifosi e a tutti i compagni. Spero di fare di più».

Pepe: «Un gioia immensa, un pubblico del genere è da applausi. Siamo stati bravissimi, superando una grande squadra come il Paolisi. Complimenti a loro ma adesso godiamoci questa vittoria».

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.