Tifosi in estasi per Ceravolo e Chibsah (foto)

278

In un assolato pomeriggio di primavera, il Benevento Calcio Store ha ospitato un’iniziativa della società giallorossa ad uso e consumo di molti tifosi, grandi e sopratutto piccini.
Per qualche ora “La Belva” Fabio Ceravolo e “Chibs” Yussif Raman Chibsah si sono improvvisati, con tanto di grembiule personalizzato, commessi dello store per aiutare i clienti nell’acquisto di maglie, felpe, sciarpe, gadget e chi più ne ha più ne metta; e ovviamente c’è stato anche modo di approfittare dell’occasione per foto, selfie, e autografi con i due calciatori, cosa che aveva attirato principalmente la maggior parte dei presenti.

Particolarmente apprezzata è stata la scelta di introdurre nello store le maglie Replica del Benevento Calcio, al prezzo iniziale di 40€ (dalla taglia 2XS alla 2XL), e alla quale possono essere aggiunte in sovrapprezzo il logo della serie B, numero e nome sul retro della maglia. Un prodotto che sicuramente andrà a ruba considerando il per molti proibitivo prezzo di 85€ della maglia originale prodotta dalla Frankie Garage.

Fabrizio Melara

In aggiunta a Ceravolo e Chibsah, per una ventina di minuti c’è stata anche la presenza inaspettata di Fabrizio Melara con prole al seguito, che prima di entrare all’interno dello store e scattare anch’egli selfie firmando autografi, ne ha approfittato per accontentare anche i tifosi in attesa all’esterno. Presenti inoltre all’incontro anche il responsabile del settore giovanile Diego Palermo e famiglia, il team manager Alessandro Cilento e l’addetto stampa Iris Travaglione.

Questa bella iniziativa ha avuto un deciso riscontro da parte dei tifosi di fede giallorossa, nonostante nel girone di ritorno non stiamo assistendo alle prestazioni avvenute nell’andata, e che tanto avevano fatto parlare bene del Benevento a livello nazionale. C’è da dire però che complice il caldo, e complice la ressa, c’è stata una leggera disorganizzazione nell’evento in sé, con decise rimostranze più che altro da parte di alcuni genitori per la calca che impediva un deflusso regolare, sia in entrata che in uscita, il tutto sotto supervisione di un singolo “body guard” all’ingresso.

Le suddette lamentele erano più che altro dovute al lungo periodo di attesa di entrata nello store del Benevento Calcio, visto che l’inizio dell’evento riportato era alle 16.30, ma già almeno mezz’ora prima il negozio era stato preso letteralmente d’assalto dai tifosi. Fortunatamente non ci sono stati problemi di sorta e, sebbene l’orario di fine dell’evento fosse fissato per le 18.30, per soddisfare tutti si è provveduto a prolungarlo.

Una bella iniziativa che nel complesso ha portato ad avvicinare ulteriormente i tifosi alla causa del Benevento Calcio, con numerosi riscontri di foto pubblicate sui social (Facebook, Instagram); iniziativa da poter ripetere in futuro con la presenza di altri calciatori, e magari con più accortezza all’entrata per evitare qualche piccolo screzio.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.